logo1

Coldiretti Novara Vco . " Sulle tavole di Capodanno il pesce del Lago Maggiore"

coldiretti

Risotto al persico, trota di lago ripiena e il semplice filetto di persico burro e salvia sono tra le ricette con il pesce di lago più gettonate del classico “cenone” del 31 dicembre 

Fervono i preparativi per il tradizionale cenone di San Silvestro ed il pesce (sia di mare che d’acqua dolce) è il grande protagonista anche sulle tavole delle due province: sia a casa sia nelle strutture ricettive che, nei loro menu, valorizzano il tradizionale pescato del Lago Maggiore. Trend confermato anche a livello nazionale, con un incremento di consumo totale del 5% stimato da Coldiretti ImpresaPesca.

 

Sulle tavole delle due province (ma anche nel resto del Piemonte) arriva dunque il pesce delle imprese di Coldiretti del Lago Maggiore, secondo lago italiano per superficie che è di 212 Km quadrati, con un perimetro di 170 km e una lunghezza di 64,37 km (la maggiore tra i laghi italiani).  In questo periodo dell’anno si pesca la trota di lago, il persico, il lucioperca, il luccio ed il gardon, mentre è proibita la pesca del lavarello fino al 10 gennaio 2018.

 Tante le ricette adatte per queste feste e per il cenone di Capodanno: dal risotto al pesce persico alla trota di lago ripiena, ma tra i piatti più richiesti c’è il filetto di persico burro e salvia che, pur nella sua semplicità, sprigiona tutto il gusto del pesce di lago.

Per gli ultimi acquisti di pesce di lago prima del Capodanno è possibile rivolgersi alla Cooperativa Pescatori e Acquicultori del Golfo di Solcio, a Lesa in provincia di Novara.    

 “Per quanto riguarda il pesce di lago, tra i più pregiati e richiesti per queste festività ci sono la trota, il persico ed il lucioperca. Per non cadere nelle trappole del mercato, in una situazione in cui 3 pesci in vendita su 4 provengono dall’estero, il consiglio è di guardare l’etichetta sul bancone dove deve essere specificato il metodo di produzione (“pescato”, “pescato in acque dolci”, “allevato…”), il tipo di attrezzo oggetto della cattura e la zona di cattura o di produzione” afferma il presidente di Coldiretti Novara Vco Sara Baudo.

 “Per quanto riguarda il pesce congelato c’è l’obbligo di indicare la data di congelamento e, nel caso di prodotti ittici congelati, prima della vendita e successivamente venduti decongelati, la denominazione dell’alimento è accompagnata dalla dicitura “decongelato”. Inoltre, per scegliere pesce di qualità, è preferibile fare acquisti nei mercati di Campagna Amica dove si possono trovare i produttori di ImpresaPesca e dove una nostra cooperativa è presente. Qui è pure possibile avere ricette e consigli per cucinarlo al meglio”.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa