logo1

 

La sedicenne residente in paese era stata elitrasportata all’ospedale di Novara, le sue condizioni erano risultate subito serie. Secondo una prima ricostruzione per cause ancora al vaglio dei Carabinieri e della Polizia giunti subito sul posto con i soccorritori 118, la ragazzina in sella ad una moto da cross avrebbe tamponato il trattore del padre che trasportava del legname. L’incidente lungo la strada provinciale 42 che da Armeno porta in località Bàssola. La giovane, appassionata di motocross, è deceduta in serata presso l’ospedale novarese. Grande lo sgomento in tutto il paese

Incidente nel pomeriggio di oggi ad Armeno. Una sedicenne residente in paese è stata elitrasportata all’ospedale di Novara, le sue condizioni sarebbero serie, sarebbe stata rianimata sul posto.  Secondo una prima ricostruzione per cause ancora al vaglio dei Carabinieri e della Polizia giunti subito sul posto con i soccorritori 118, la ragazzina in sella ad una moto avrebbe tamponato il trattore del padre che, come vedete nell’immagine, trasportava del legname. L’incidente lungo la strada provinciale 42 che da Armeno porta in località Bàssola

 

Doveva essere una festa è così è stata. Circa 400 persone, sabato pomeriggio, si sono ritrovate nell'area feste di Trontano per la cerimonia con cui il comune ha conferito la cittadinanza onoraria ad Andrea Audo. Sulle note dell’Orchestra Giovani Musicisti Ossolani. Il cardiochirurgo responsabile del reparto di cardiochirurgia dell'ospedale di Alessandria a Trontano è nato e cresciuto. Da qui è partito 25 anni fa iniziare la sua brillante carriera medica. Oggi risiede nella città dove lavora ma a Trontano torna di tanto in tanto per far visita ai genitori. Il legame non l'Ossola, lo ha detto al microfono sabato pomeriggio, non si è mai spezzato

 

In piazza Mercato a Domodossola nel fine settimana auto d’un tempo dei soci di Aci Storico. E’ stato il punto di partenza di una passeggiata sul territorio. Grande il riscontro di iscritti, 35, con veicoli dagli anni Sessanta ai primi anni Novanta. Il presidente Zagami dice: "Siamo molto soddisfatti"

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa