logo1

Importante spiraglio di luce per i condomini di Alta Intra

 intra alta

Veneto Banca apre alla possibile transazione. Ieri comunicazione del responsabile dei crediti dell'istituto di Montebelluna al sindaco Marchionini. Scontato il rinvio dell'udienza del 2 marzo

 

 

Fallimento Alta Intra: un importante spiraglio di luce per i 23 condomini che rischiano la casa. Il creditore ipotecario Veneto Banca apre alla possibile transazione. Si sgretola così quel muro che era stato eretto dai liquidatori dell'istituto di credito che i curatori fallimentari di Alta Intra non erano riusciti in alcun modo a scalfire.

E' di ieri sera la mail in questo senso inviata dal responsabile dei crediti dell'istituto di Montebelluna al sindaco di Verbania Silvia Marchionini. Lettera che è stata inoltrata ai curatori fallimentari dello studio Sappa-Ambroso-Sanvito di Fondotoce una proposta della curatela. Anche alla luce di questo nuovo sviluppo, vista la trattativa ancora in corso, praticamente scontato il rinvio – chiesto ieri dai condomini- dell'udienza del 2 marzo nel corso della quale il giudice delegato avrebbe dovuto decidere sull'ammissibilità del credito di Veneto banca.

Il sindaco Marchionini commenta: <Nel dramma del sistema bancario, e senza la fusione sarebbe stato ancora peggio, con un processo seppur lungo, ci sono buone possibilità che le famiglie di Alta Intra possano saldare e continuare a vivere nei loro appartamenti>.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa