logo1

Omegna, le precisazioni delle mamme no-vax

Non vogliono far passare un messaggio sbagliato. E così, dopo l’incontro dei giorni scorsi in comune sul tema della legge degli obblighi vaccinali, le mamme dei bambini non vaccinati hanno deciso di prendere posizione .

omegna municipio

 

"Prima di tutto - spiegano le mamme -  bisogna considerare il fatto che i nostri bambini stanno per essere espulsi dal nido e dalle materne  in corso di anno scolastico. Il che di per se è un atto gravissimo, indipendentemente da quella che può essere la visione personale di ciascuno sul tema vaccinazioni o meno. Siamo genitori che hanno fatto una scelta ragionata, responsabile, sulla base di motivazioni personali variegate, ma tutte volte alla tutela dei nostri figli. “ Non siamo andate  dal sindaco per protestare o a contestare l'obbligo vaccinale. No, siamo andati solo a chiedere aiuto  e a proporre delle soluzioni per evitare che venga fatta questa violenza ai nostri bambini e l'abbiamo fatto portando gli esempi di altri comuni e sindaci che hanno preso a cuore la situazione e si sono attivati per tutelare i "loro" bambini. I nostri figli stanno per essere esclusi a marzo,  ma , alcuni, quelli che sono all'ultimo anno di materna  verranno obbligati, nella stessa situazione vaccinale, ad andare a scuola a settembre, dientro il pagamento di una sanzione. Ebbene sì, perchè la scuola dell'obbligo deve essere garantita e, allora, se paghi non sei più contagioso. Ci siamo rivolte al Sindac per sensibilizzarlo su questa situazione, per fargli capire che si parla di leggi, sanzioni, ma non si parla di loro, i bambini, cittadini omegnesi sani che verranno ghettizzati e discrimati per una legge frettolosa e controversa che ben poco ha a che vedere con la salute pubblica. Siamo andate in comune con il cuore in mano, ognuna con la sua storia, più o meno complessa a chiedere un briciolo di umanità, forse questo ci è mancato. Non vorremmo che  passasse il messaggio di essere delle madri scellerate, perchè non è così.Chiediamo di far  terminare l'anno scolastico in corso ai nostri figli, per non arrecargli nessun danno psicologico e non arrecarne ai loro compagni, che vedrebbero spezzato l'equilibrio della classe-concludono le mamme

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa