logo1

Rapina al "Vero Caffè" di Castelletto Ticino

 carabinieri auto notte

E' successo poco prima dell'orario di chiusura, il bottino è in via di quantificazione. Indagano i Carabinieri

 

Rapina l’altra sera a Castelletto Ticino al “Vero caffè” di via Sempione 150. Uno sconosciuto con volto leggermente travisato simulando di avere una pistola impugnata sotto la giacca a vento ha chiesto gli venisse consegnato l’intero incasso della giornata.  Il locale è in fregio alla statale 33 del Sempione, si tratta di un outlet per la rivendita di caffè, anche in capsule, e tisane, con possibilità di degustazione. L’individuo, che avrebbe agito in solitaria, è entrato quasi all’orario di chiusura, quando la zona era già immersa nell’oscurità, illuminata solo dalle vetrine, dalle insegne e dai fari delle vetture. La persona che stava dietro al banco ha esitato un istante poi ha aperto la cassa e ha consegnato tutto quanto conteneva. Non è certo  che lo sconosciuto avesse realmente un arma sotto gli abiti. Il bottino è in fase di quantificazione.  Indagano i carabinieri della locale stazione e del comando di Arona. Sotto controllo anche le immagini delle telecamere disseminate lungo la via.

 

di Franco Filipetto

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa