logo1

Un passo in più verso "Avvicinare le Montagne"

Approvata la delibera per l'infrastrutturazione dell'area tra San Domenico e Devero, 6 i nuovi impianti da realizzare
 
 
sandodevero
 
L’accordo territoriale “Avvicinare le Montagne” per la razionalizzazione e l’integrazione del sistema delle valli Divedro e Antigorio è sempre più vicino. I 4 comuni coinvolti e la provincia del Vco hanno compiuto un altro passo importante, approvando la delibera contenente un anno di lavoro. Era, infatti, il 24 marzo 2017 quando fu firmato dai comuni di Varzo, Trasquera, Crodo e Baceno e dalla Provincia il protocollo d’intesa per l’infrastrutturazione dell’area. A distanza di 11 mesi e di una lunga analisi da parte di San Domenico Ski, la pratica passerà agli uffici provinciali per avere una valutazione dal punto di vista ambientale. Una volta ricevuto l’ok, l’accordo territoriale potrà essere sottoscritto ufficialmente da tutti i soggetti coinvolti, compresi quelli privati. L’iter burocratico dovrebbe essere ultimato per il dicembre 2019. A quel punto i lavori potranno partire. Il progetto è nato come unione tra San Domenico e il Devero, anche se, alla fine, il corridoio infrastrutturale tra i due impianti non verrà realizzato almeno inizialmente. “Era uno dei punti più critici, quindi per evitare problemi sull’intero progetto si è preferito fare un passo indietro – ha detto il presidente Stefano Costa nel corso dell’ultimo consiglio provinciale –. Gli interventi rimangono moltissimi. Quelli privati riguarderanno le attrezzature sportive e le strutture ricettive, mentre il pubblico si occuperà del miglioramento dei collegamenti stradali tra Goglio e il Devero e tra Varzo e San Domenico. Il progetto non vuole creare un comprensorio sciistico, ma vuole potenziare i trasporti nelle due valli, destagionalizzando i flussi turistici. È un progetto che pensa molto alla stagione estiva”. 6 saranno gli impianti nuovi da costruire: tutti omologati per il trasporto di cose e di persone. Serviranno, inoltre, per accedere alle frazioni e ai rifugi. Tutti i consiglieri provinciali si sono espressi favorevolmente all’avanzamento dell’iter procedurale. 
 
 
 
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa