logo1

Venerdì 23 marzo riapre il Parco di Villa Pallavicino a Stresa

Ingresso gratuito per tutti i residenti a Stresa. Resterà fruibile fino al 4 novembre

stresa villa pallavicino

 

Riaprono i giardini di Villa Pallavicino e la stagione riparte nel segno della collaborazione fra la famiglia Borromeo e il comune di Stresa. Venerdì 23 marzo verrà tagliato simbolicamente il nastro che inaugurerà la stagione turistica 2018. Per tutti i residenti di Stresa l’ingresso sarà gratuito. “Il profondo legame con Stresa viene rimarcato – sottolinea il sindaco Giuseppe Bottini –. La proprietà Borromeo con tale proposta conferma di tenerci a Stresa e ai suoi cittadini”. Per i residenti usufruire dell’ingresso gratuito sarà molto semplice. Basterà, infatti, presentare la carta di identità all’ingresso. Per i bambini, ancora non in possesso di documento, sarà sufficiente essere accompagnati dai genitori residenti a Stresa. Il parco ha subito significativi interventi di miglioramento grazie agli investimenti della nuova gestione. È entrato a far parte del cosiddetto circuito di eccellenza Borromeo. Dal 23 marzo la stagione si prolungherà fino al 30 settembre con orari d’apertura dalle 9 alle 19 (ultimo ingresso alle 17.30). Poi, dal 1° ottobre al 4 novembre la giornata verrà accorciata di un’ora con chiusura alle 18 e ultimo ingresso alle 16.30. Il Parco si sviluppa su un'area di circa 200mila mq in cui si alternano viali fioriti, prati, grandi alberi secolari e un meraviglioso giardino botanico. A caratterizzare Villa Pallavicino ci pensano le presenze di numerose specie di mammiferi e uccelli esotici tra cui daini, canguri, zebre, fenicotteri, lama, pappagalli e pavoni. Inoltre, Villa Pallavicino vanta uno scenario straordinario e riassume in modo suggestivo l'ideale della dimora antica sul Lago Maggiore alla metà dell'800. Ideatore e primo realizzatore di questa dimora fu Ruggiero Bonghi, amico del Manzoni e del Rosmini, che si era invaghito delle bellezze incontaminate del Lago Maggiore. Successivamente venne acquisita e ampliata dal Duca di Villombrosa e nell’anno 1862 fu presa dai Marchesi Pallavicino.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa