logo1

L'Isola Pescatori diventa cantiere di innovazione

L'idea è di distribuire gratuitamente l'energia elettrica, garantendo all'isola del lago Maggiore autosufficienza energetica e prevenzione al rischio

isola pescatori

 

L'isola Pescatori diventa cantiere di innovazione per creare modelli di sostenibilità e prevenzione da esportare nel mondo. Il progetto "Isola delle Reti" verrà lanciato in via sperimentale dall'istituto internazionale di ricerca e sviluppo "Res on Network". L'idea è di distribuire gratuitamente l'energia elettrica, garantendo all'isola del lago Maggiore autosufficienza energetica e prevenzione al rischio. Stresa, e nello specifico l'isola Pescatori, si offre come laboratorio di innovazione per creare un progetto pilota ripetibile in altri territori. I ricercatori, inoltre, sperimenteranno un sistema di trasmissione senza fili di energia generata dal moto ondoso e testeranno NOP, un lampione alimentato senza cavi. Il lampione No Power verrà probabilmente posizionato nei prossimi 3 mesi sull'isolotto degli innamorati, posizionato tra l'isola Pescatori e l'isola Bella. "Sarà un progetto pilota molto interessante per Stresa – ha detto Albino Scarinzi, assessore all'ambiente –. Se funzionerà il lampione NOP, potremmo riproporlo in tutta l'isola Pescatori". Tra 3 mesi verranno fatte le prime valutazioni da "Res on Network".

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa