logo1

Quando alla Noga di Villa riecheggia il 'tictoc' pasquale

 Una tradizione rispettata ancora oggi nella frazione alta del secondo centro ossolano

villa tic toc

 

Restano mute, per rispetto, le campane delle chiese durante il periodo pasquale. Un black  out che in alcune parti d'Italia viene sostituito da altri rintocchi che scandiscono la giornata. E' il caso della Noga, la frazione alta di Villadossola, dove dialetto, cultura e tradizioni restano immutate da sempre.

Il documento storico che mostra Giulio Tonelli, studioso e appassionato cultore di tradizioni, parla del ‘tictoc’, lo strumento che sostituisce le campane in questi tre giorni di Pasqua.  Lo scritto è dell'Ottocento ma sembra che la soluzione fosse adottata anche prima dell'Ottocento.

 
Così, alla Noga, ogni anno il suono del ‘tictoc’ riecheggia dal venerdì santo alla domenica  in alcune ore del giorno. 
 
Renato Balducci

 

 

 

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa