logo1

A Cannero inaugurata "Camelia In Mostra"

 Un'esposizione visitabile fino a lunedì 2 aprile e che vede come assoluta protagonista la Camelia, in tutte le sue sfumature 

 

Cannero Camelia

 

Inaugurata questa mattina Camelia in Mostra, più di 250 le specie esposte al Lido di Cannero Riviera. Scopo dell'evento, che si concluderà lunedì 2 aprile, è raccontare la tradizione botanica del territorio attraverso la presentazione degli esemplari più belli nati quest'anno, nonostante il mal tempo che ne ha limitato la produzione. Profondo il legame tra questo fiore e Cannero Riviera, la prima mostra infatti ha avuto luogo nel 1965, realizzata da alcuni appassionati. Da qui la tradizione ma l'edizione 2018 presenta qualcosa di nuovo: << una delle novità di quest'anno è che la mostra è più concentrata sull'aspetto emozionale che un'esposizione di colori può dare ai visitatori - ha spiegato Carlo Zanoni, organizzatore - altre novità sono l'ideazione del concorso Balconi Fioriti e poi le escursioni, organizzate nell'antico borgo medievale di Oggiogno e al bosco delle Camelie di Cheggio>>. L'esposizione, organizzata dalla Pro Cannero, ha visto anche la collaborazione di Maura Malani, pittrice locale che con i suoi quadri, aventi protagonista assoluta la Camelia, ha contribuito a rendere l'evento ancora più colorato. Anche i bambini della scuola elementare di Cannero hanno contribuito all'allestimento con la realizzazione di alcuni disegni esposti in entrata, per dare il benvenuto al pubblico. Tanti anche gli appassionati e i volontari che hanno voluto dare una mano per dare vita ad un evento che da il via anche alla stagione turistica di Cannero. << Camelia in Mostra rappresenta il forte legame di ogni cittadino con il nostro territorio e con la nostra storia - ha raccontato Federico Carmine, sindaco di Cannero - la camelia è ora anche testimonianza della forte volontà di portare avanti questa tradizione>>.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa