logo1

Sgombero Rom Verta: incarico del Comune ad un legale

 omegna municipio1

Ad assistere l'amministrazione Marchioni nel processo civile ordinario l'avvocato Alberto Savatteri di Torino, uno dei massimi esperti italiani

 

 

La giunta Marchioni, nella seduta di giovedì, ha approvato la delibera con cui affida il mandato all’avvocato Alberto Savatteri di Torino per procedere con il processo innanzi al giudice ordinario: sarà uno dei massimi esperti su scala nazionale ad assistere, rappresentare e difendere il comune nel processo civile ordinario, dopo che il Tar, nelle scorse settimane si è dichiarato non competente sul ricorso presentato dai Rom sullo sgombero “ La nostra volontà- spiega il sindaco Paolo Marchioni- è chiarissima: in tempi brevi vogliamo sgomberare l’area di Verta, visto che non sussistono più le condizioni di emergenza del settembre 2013, quando per motivi contingibili ed urgenti le persone di etnia rom accampate lungo lo Strona erano state spostate a Verta, in roulotte di proprietà della Protezione Civile Comunale. Sono passati quasi cinque anni e direi che l’emergenza è finita: non solo, per il campo di Verta abbiamo in animo un progetto di sistemazione e valorizzazione che ovviamente non può contemplare la presenza di un campo rom”Intanto sulla questione Rom non arrivano commenti ufficiali dalla sinistra . Anche se da alcune notizie raccolte sembra che ci possa essere un’azione unitaria di partiti ed associazioni a sostegno della comunità rom ed in aperto contrasto con l’operato della giunta Marchioni su questa tematica che tanto clamore ha destato in città nel corso dell’ultimo anno. L’unica riflessione è del segretario del Pd Mario Cavigioli. “ Ad di là di tutto, questa decisione della giunta sicuramente significa costi aggiuntivi per la comunità. Si è voluto usare la forza con un atto di sgombero che è stato dal punto di vista legislativo nullo”.

 

di Daniele Piovera

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa