logo1

Continuano a bruciare i boschi sopra Premosello e in Valle Cannobina

Appello del sindaco premosellese Monti: "Gli incendi dei boschi in montagna tornino sotto la competenza dei Forestali"
 
 
 
premosello incendio
Bruciano i boschi di Premosello Chiovenda e della Valle Cannobina. Da ieri si lavora per spegnere il rogo che ha interessato diversi ettari di bosco sulle alture sopra Premosello, fortunatamente lontano dai centri abitati, nella zona del Pizzo delle Pecore, territorio del Parco Naturale della Val Grande. La colonna di fumo era ben visibile dall'abitato premosellese. Al lavoro per lo spegnimento un Canadair che pesca acqua nel tratto di lago antistante Feriolo di Baveno, sul posto anche l'elicottero dei Carabinieri forestali -distaccamento del Parco Nazionale della Val Grande. Il sindaco Giuseppe Monti è in costante contatto con Carabinieri Forestali, Vigili del fuoco, presidente del Parco Val Grande e Prefettura che coordina i lavori.
E proprio in occasione dell’incendio, il primo cittadino lancia un appello: ”Gli incendi dei boschi in montagna tornino sotto la competenza dei Forestali". E spiega: ”Chiederò al senatore Enrico Montani un incontro urgente con il Ministero dell'Ambiente. Ritengo che le competenze per gli incendi nelle aree protette debba tornare ai Carabinieri Forestali, che sono sul territorio da anni con compiti anche di vigilanza e controllo che i Vigili del fuoco non possono svolgere". Aggiunge Monti: "Non credo che si possa modificare la legge, ma, come ho già chiesto alla Prefettura, propongo che si crei una consulta sul territorio per gli incendi boschivi in montagna, ridando la competenza all'ex Corpo forestale, mentre i Vigili del fuoco si occupavano dei centri abitati". 
Hanno continuato a bruciare anche i boschi sopra Gurrone, in località Olzone in Valle Cannobina. L’elicottero di Eliossola è al lavoro da ieri con alcune squadre di Vigili del fuoco dal Comando di Torino. 
 
di Maria Elisa Gualandris
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa