logo1

Epidemia a Domodossola? Respinta la mozione di Pd e Lista Cattrini

Ieri sera nel capoluogo ossolano è tornato a riunirsi il consiglio comunale

 
domodossola municipio notturnaIl siparietto sulle cravatte, l’approvazione della variante del centro storico e  la mozione per dire che a Domodossola non ci sono epidemie. E’ corso su questi temi il consiglio comunale di Domodossola mercoledì sera.
 
L’abbigliamento ‘casual’ dei consiglieri ha indotto Gualtiero Savio, esponente di maggioranza, a mostrare un sacchetto di plastica contenente sei-sette cravatte. ‘’Ve ne darò una a testa’’ ha detto invitando i colleghi di consiglio a vestirsi adeguatamente per le sedute. Poco prima Davide Bolognini (Pd) aveva mostrato la sua maglietta blu che riproduceva una frase di Nelson Mandela mentre lo stesso sindaco indossava una vistosa maglia gialla che gli era stata regalata dagli operatori del Grest di Domodossola.
 
Restando alla politica rimarchiamo come la seduta abbia visto la maggioranza respingere la mozione presentata dai gruppi Pd e Lista Cattrini,  che chiedevano al sindaco di  stilare un comunicato per confermare come in città non ci fossero contagi o epidemie. Chiaro il riferimento alla lettera con cui due settimane fa il sindaco chiedeva informazioni all’Asl sulla presenza di profughi nei locali dove vengono vaccinati i bambini.
 
‘’Non risultano contagi nonostante le ‘uscite’ del sindaco, che ora deve rassicurare i cittadini dopo aver creato allarme’’ ha detto Claudio Rapetti Lombardo  (Lista Cattrini). Il consigliere ha richiamato i colleghi ad un rispetto delle istituzioni. Un riferimento allo scorso consiglio quando il gruppo 5Stelle aveva pesantemente attaccato il sindaco Pizzi. ‘’Quando ci si rivolge al primo cittadino – ha detto Rapetti Lombardo – lo si dovrebbe fare con educazione rappresentando lui tutti i cittadini. Denigrare le istituzioni non è bello’’.  Sempre dall’opposizione Davide Bolognini (Pd) ha invece accusato il primo cittadino di ‘’alzare l’asticella della paura’’.
 
Secondo il sindaco Lucio Pizzi ‘’la mozione andava fatta al vostro ministro Lorenzin che in una intervista ha parlato chiaramente di pericoli di malattie infettive con l'arrivo di stranieri’’. Poi ha aggiunto: ‘’Rispetto le idee altrui ma non trovo altrettanto rispetto verso le mie idee perché in due anni ho raccolto tanti insulti e minacce, che da me non sono mai state fatte a nessuno. La mia azione sulle vaccinazioni di bambini nell’ambulatorio dove c’erano anche i profughi è stata una un’azione cautelativa, non ho mai parlato di epidemie’’.
 
Poi il voto con cui la maggioranza ha respinto la mozione.
 
di Renato Balducci
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa