logo1

Le Terme di Premia compiono 10 anni e macinano utili

Inaugurata il primo agosto del 2008, l'opera è costata 16 milioni di euro

premia terme

 

Era il primo Agosto 2008 quando si aprirono le porte delle Terme di Premia. L’inaugurazione avvenne allora tra non poche perplessità, soprattutto da fuori valle dove l’impianto era visto come un salto nel vuoto. Perplessità che accompagnarono le Terme nei primi tempi, sino a che la ‘’macchina termale’’ non ha iniziato a macinare utili, come avviene da un po’. Una scommessa vinta che oggi è evidenziata con soddisfazione da chi amministra le Terme.

 

Le critiche, 10 anni fa, arrivavano soprattutto dal mondo politico. Con chi sosteneva potessero diventare un trampolino di lancio per il turismo del VCO e chi le osteggiava perché lo stabilimento termale era considerato un buco nell’acqua senza futuro.

I risultati hanno smentito chi vedeva solo nubi per quest’opera costata 16 milioni di euro, nata per permettere di sfruttare le qualità dell’acqua calda di Cadarese. Un impianto venuto alla luce soprattutto dalla tenacia degli amministratori di Premia, primo tra tutti Elio Martinetti, che era stato sindaco del paese e che aveva avviato l’idea dello sfruttamento dell’acqua che usciva dalle viscere dalla montagna.

In Provincia, un decennio fa, furono in diversi a favore dell’opera, sia in minoranza che in  maggioranza. Ma alcuni  partiti erano spaccati, anche se le perplessità erano per lo più tra i Verdi e il Pd, che erano in maggioranza. Ma la giunta provinciale di centrosinistra, guidata da Paolo Ravaioli, difese la scelta.

Sappiamo che anche il bilancio 2017 si è chiuso positivamente. Era già avvenuto nel 2016 quando l’utile fu di 284 mila euro; quell'anno le terme, dove lavorano tra fissi e stagionali 27 persone, toccò 106 mila presenze.

 

Renato Balducci 

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa