logo1

Verta Brughiere. Si lavora per dare vita al Consiglio di Quartiere

Solo le dimisisoni del Presidente Ribellino e di altri 9 consiglieri l'amministrazione è al lavoro per trovare una soluzione

verta brughiere consiglio

 

La questione consiglio di quartiere de La Verta-Brughiere continua a far parlare di sé. Non si placano le discussioni, anche perché l’amministrazione comunale sta cercando di trovare una soluzione dopo le dimissioni di 10 dei 12 consiglieri, compresi il presidente Antonino Ribellino e la sua vice Catia Fornara. In carica sono rimasti soltanto in 2, ovvero Paolo Selmo e Massimo Combi. Il consiglio per restare in vita dovrà tornare ad avere almeno 8 unità. Come fare? L’assessore ai rapporti con i quartieri, Sabrina Proserpio, insieme al segretario comunale, sta vagliando diverse soluzioni. La prima è già stata messa in pratica. Sono, infatti, state spedite le lettere ai 6 candidati non eletti nel 2014. Ad oggi sono pervenute poche risposte e tra queste ce n’è una che sembra ostacolare il tentativo di ripristinare il consiglio. Uno dei 6 candidati, difatti, ha cambiato residenza e quindi non abita più a La Verta-Brughiere. “Se non riuscissimo a ricostruire il numero legale – afferma Proserpio –, allora imboccheremo altre vie. Abbiamo a disposizione ancora un paio di mesi per prendere qualsiasi decisione. Un’ipotesi plausibile sono le elezioni anticipate, ma non ci appare ottimale, perché nelle altre frazioni si voterà nella prossima primavera e quindi per pochi mesi sarebbe inutile sfalsare le votazioni tra La Verta-Brughiere e gli altri 6 quartieri. Altra idea che abbiamo maturato negli ultimi giorni è il commissariamento per qualche mese in modo tale da traghettare La Verta-Brughiere fino al maggio 2019, quando scadranno tutti i consigli”. Intanto i consiglieri dimissionari stanno spiegando attraverso dei manifesti affissi in città le ragioni della loro scelta. E sulla vicenda un’ultima stoccata la lancia ancora in Partito Democratico. “Le dimissioni della quasi totalità del consiglio è una grande sconfitta di questa amministrazione” le parole di Alessandro Rondinelli, capogruppo dei democratici.

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa