logo1

S'intrufola il una villetta, arrestato dai Carabinieri

Il giovane della Guinea è stato sorpreso dalla padrona di casa sul dondolo. E' successo a San Bernardino Verbano

carabinieri auto notte

 

Tornando a casa dopo una cena dalla figlia, si è trovata un uomo seduto sul suo dondolo. Bruttissima sorpresa ieri sera intorno alle 21,30 per una signora che vive in una villetta di San Bernardino Verbano. La donna, giunta in macchina con la figlia, ha subito visto che c’era qualcuno dentro casa e ha chiamato i Carabinieri. Poco dopo sono giunti sul posto i militari del Nucleo operativo radiomobile di Verbania. L’intruso ha tentato la fuga e poi si è divincolato, resistendo ai Carabinieri. Per lui sono scattate le manette con l’accusa di tentato furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. Si tratta di un giovane della Guinea, ventenne, al quale è stata bocciata la richiesta di asilo. Al momento non ha fissa dimora e ha ancora un mese di tempo per tentare un ultimo ricorso o chiedere il rimpatrio. Poche settimane fa era stato arrestato a Foggia. Non è noto come sia giunto a Verbania, ha detto di essere stato recentemente a Milano e di voler andare in Svizzera. A casa della signora di San Bernardino Verbano ha forzato la finestra. Dentro non mancava nulla. Si è messo sul dondolo e ha acceso alcuni lumini che aveva con sé. Intorno c’erano oggetti sparpagliati che portava con sé in una borsa: vecchi vestiti, scarpe, forse presi nei cassonetti della raccolta umanitaria. Ieri, difeso d’ufficio dall’avvocato Guido Pitzalis, in accordo con la pm Laura Carrera ha patteggiato davanti al giudice Annalisa Palomba una pena di 5 mesi e, essendo incensurato, è stato rimesso in libertà.

 

Di Maria Elisa Gualandris

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa