logo1

Domani in Valle Vigezzo parte il Raduno Internazionale dello Spazzacamino

Venerdì la "Notte nera" a Santa Maria Maggiore, sabato ospiti gli Sbandieratori di San Damiano d'Asti, domenica dalle 10 la grande sfilata 
 
 
spazzacamino2
 
 
 
La Valle Vigezzo torna ad essere la capitale mondiale dei rüsca. Prende il via domani a Santa Maria Maggiore la trentasettesima edizione del Raduno Internazionale dello Spazzacamino, in programma fino a lunedì 3 settembre. Un mestiere duro, un mestiere nero, quello dello spazzacamino, oggi protagonista di un evento unico al mondo in grado di richiamare ogni anno migliaia di visitatori. Austria, Germania e Svizzera le nazioni più rappresentate nella grande sfilata di domenica 3 settembre ma gli uomini neri arrivano abitualmente anche dai paesi dell'est Europa, così come da quelli
scandinavi, da Stati Uniti, Giappone, Russia e – quest'anno per la prima volta – persino dall'Uruguay. Il Raduno prende il via, come si diceva, domani, alle 17 nel suggestivo Parco di Villa Antonia di Santa Maria Maggiore con il benvenuto agli spazzacamini e l'intrattenimento musicale della Bandella Vigezzo. Si proseguirà quindi con la “Notte nera”, un evento a cura dei commercianti del borgo, che inizierà alle 18.30 e lungo l’arco di tempo di sette ore proporrà varie postazioni di musica live e degustazioni tipiche (con le botteghe alpine aperte e visitabili) e, alle 23.30, i tradizionali fuochi pirotecnici che si potranno ammirare dalla centralissima Piazza Risorgimento. La giornata di sabato 1 settembre si aprirà invece a Malesco con il ritrovo alle 10.30 davanti al Monumento allo Spazzacamino, quindi di nuovo a Santa Maria Maggiore dove alle 15, in collaborazione con la Pro Loco, si terrà l'esibizione degli Sbandieratori di San Damiano d’Asti lungo le vie e piazze del paese. Si proseguirà poi alle 18 con la Santa Messa e alle 20 con la serata a cura della Pro loco con un punto di ristoro attivo nel Parco di Villa Antonia, accanto alla sede del Museo dello Spazzacamino, e musica dal vivo fino a tarda notte. Domenica 2 settembre alle 10 l’evento clou dell’intera manifestazione: tra le vie e piazze di Santa Maria Maggiore prenderà forma la scenografica sfilata di oltre mille spazzacamini con i loro attrezzi da lavoro, accompagnati da gruppi folcloristici e numerose bande musicali. Le varie delegazioni sfileranno per le vie del centro storico, passando nella suggestiva Piazza Risorgimento, dove saranno presentate al pubblico, per poi terminare la sfilata in Piazza Gennari. Ad aprire il corteo sfilerà e suonerà la Fanfara degli Alpini di Domodossola. Al termine si terrà la rievocazione storica della pulitura dei camini con l’utilizzo degli attrezzi che lo spazzacamino usava nei tempi passati: la raspa,il riccio, la squareta, il brischetin, lo scopino, una lunga fune, dei pesi e il sach, sacco per riporre la fuliggine.
 
Marco De Ambrosis 
 
 
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa