logo1

Referendum a Ornavasso il 7 ottobre?

I cittadini potrebbero essere chiamati ad esprimersi sulla loro volontà o meno di cedere alcuni terreni gravati da uso civico per lavori di arginatura del Toce di Aipo. Domani il consiglio comunale deciderà sulla consultazione popolare

ornavasso generica2

 

Potrebbe tenersi domenica 7 ottobre un referendum comunale consultivo a Ornavasso. I cittadini sarebbero chiamati a esprimersi sulla loro volontà o meno di cedere alcuni terreni gravati da uso civico per lavori di arginatura del Toce di Aipo, l'Agenzia Interregionale per il fiume Po. Per decidere sull'indizione della consultazione popolare e per l'approvazione di un regolamento che disciplini il referendum è programmata una seduta straordinaria del consiglio comunale per domani, venerdì, alle 18.

Il progetto dei lavori risale al 2002, nel frattempo il fiume Toce è passato di competenza alla Regione Piemonte ma un accordo raggiunto con Aipo prevede che sia quest'ultima a proseguire l'intervento. Critico il sindaco Filippo Cigala Fulgosi: <Ogni tentativo di dialogo con l'Agenzia si è rivelato inutile, segnaliamo una progettazione gravemente carente, basti pensare, solo per fare un esempio, al fatto che non siano previsti scolmatori per le acque meteoriche> afferma. Lo stesso prosegue spiegando che in preparazione al cantiere sono già state espropriate ed occupate buona parte delle aree, dove sono state messe in campo opere di disboscamento. I lavori sono stati aggiudicati ad una ditta della Valsesia e dovrebbero iniziare il 15 settembre. Il sindaco segnala però che Aipo non ha neanche iniziato la procedura di sgravio degli usi civici sull'ultima parte di terreni, con il rischio di costruire un argine monco.

Da qui la decisione di dare la parola agli ornavassessi su queste aree, <Così quando Regione o Aipo ci chiederanno un parere potremo rispondere> ha concluso il sindaco Cigala Fulgosi.

Occorrerà capire ora cosa deciderà domani il consiglio di Ornavasso e con ogni probabilità anche se e come mettere in stand by i lavori visto che dovrebbero partire a metà del prossimo mese e invece l'evenutale referendum sarebbe programmato la prima domenica di ottobre.

Intanto nell'ultima seduta consiliare il parlamentino di Ornavasso ha deliberato di non ratificare la delibera dell'assemblea consortile con la quale la stessa ha deliberato di procedere alla trasformazione dell'attuale COUB in Consorzio di Area Vasta. Emerse nel corso della discussione perplessità in merito all'utilità e alla funzionalità dell'ente in trasformazione. 8 i voti contrari, favorevole quello del sindaco ma si tratta di una prescrizione di legge. Lo stesso Cigala Fulgosi spiega: <E' un doppione inutile che non serve a nulla>.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa