logo1

Furto di orologi di lusso dal golf: PM chiede due anni e mezzo

La PM Anna Maria Rossi ha chiesto due anni e mezzo di reclusione con rito abbreviato per il furto di orologi dal golf di Gignese

 

tribunale verbania

 

Due anni e mezzo di reclusione e 800 euro di multa, tenendo conto della diminuzione per la scelta del rito abbreviato: è la richiesta della pm Anna Maria Rossi per Carlo Bresciani, il trentaduenne di Carmagnola che era stato arrestato dai Carabinieri per furto di orologi di lusso dal golf di Gignese. In particolare, secondo l’accusa il 10 luglio del 2017 rubò dagli armadietti in cui i golfisti lasciavano i propri vestiti e oggetti, un Rolex da 10 mila euro. Il 26 di agosto, sempre dello scorso anno, invece, si sarebbe portato via un Patek Philippe del valore di ben 40 mila euro. Le indagini erano state condotte dai Carabinieri, che si erano concentrati su bande specializzate nei furti “di lusso” nei golf club, dove entravano in tenuta sportiva, fingendosi soci e fornendo false identità. Erano riusciti a identificare Bresciani, che, come ha fatto notare la pm Rossi nella sua requisitoria, era stato riconosciuto con certezza dal presidente e dalla segretaria del circolo. Il pubblico ministero ha anche evidenziato la personalità del soggetto, il modus operandi, l’atteggiamento non collaborativo e la non restituzione degli orologi. Secondo la difesa, invece, proprio l’identificazione non sarebbe stata certa e ha chiesto l’assoluzione. Il giudice ha rinviato al prossimo 19 ottobre per repliche e sentenza.

 

di Maria Elisa Gualandris

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa