logo1

Omegna, Sabrina Vittoni a colloquio con Marchioni

Il sindaco parla di una vicenda incredibile e fuori da ogni logica e si dice disposto personalmente ad aiutarla per tutelare i suoi diritti

 

ragazza omegna

 

Ha incontrato nel primo pomeriggio il sindaco di Omegna Sabrina Vittoni, la 21 enne di Villadossola che si è vista rifiutare la locazione di un appartamento nel capoluogo cusiano per la sua disabilità dopo che aveva già versato la caparra all’agenzia. “ Partiamo dal presupposto- le parole di Marchioni- che la vicenda è incredibile e fuori da ogni logica. Io mi sono impegnato a contattare l’agenzia, per capire se ci sono i presupposti affinchè i proprietari dell’appartamento, anche alla luce di tutto il clamore che è scaturito, tornino sui loro passi ed affittino a Sabrina la casa. Se così non sarà e se dunque il buon senso non prevarrà, sono disposto personalmente ad aiutare Sabrina per tutelare i suoi diritti. La legge 67 del 2006 contiene quattro articoli che prevedono tutela per chi viene discriminato per motivi legati alla disabilità. Qualsiasi Tribunale in caso di causa darebbe a Sabrina la casa con tanto di risarcimento per danni morali"  conclude il primo cittadino. Intanto a Omegna, sui social, sono arrivati tantissimi messaggi di vicinanza e solidarietà alla giovane di Villadossola. “ Volevo ringraziare tutte le persone che hanno speso una parola per me: ho sentito tanto affetto e ne sono felice, perché significa che in questo mondo c’è ancora spazio per la bonta d’animo. Voglio poi dire grazie anche al sindaco, che mi ha contattata immediatamente e che mi ha dato appoggio e sostegno- conclude Sabrina- in maniera concreta”.

 

di Daniele Piovera

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa