logo1

Processo Rota. Assolto dall'accusa di favoreggiamento

L'omegnese non ha agevolato la latitanza di Salvatore Stentardo, conosciuto in carcere

verbania tribunale4

 

E’ stato assolto dal giudice Raffaella Zappatini dall’accusa di favoreggiamento nei confronti di Salvatore Stentardo perché il fatto non sussiste Franco Rota, difeso dall’avvocato Christian Ferretti. L’omegnese, che anni prima aveva conosciuto in carcere l’omicida della pensionata Maria Rosa Milani, 80 anni di Oleggio, secondo l’accusa, avrebbe infatti agevolato la latitanza di Stentardo, durata per tre mesi dopo il delitto. Il pm Gianluca Periani ha chiesto la condanna a 1 anno. L’avvocato Ferretti ha invece sostenuto come Rota non fosse a conoscenza del fatto che Stentardo fosse ricercato, né che fosse in fuga. Non ci sarebbero prove del fatto che l’assassino avesse confidato all’omegnese di essere il responsabile del delitto.

 

Lo stesso Stentardo, sentito in aula come teste, si era avvalso della facoltà di non rispondere. Altri due imputati, a processo sempre per favoreggiamento, avevano definito la propria posizione con riti alternativi.

Dopo il delitto, avvenuto il 13 settembre del 2014, Stentardo era stato latitante per tre mesi, per poi essere arrestato nel dicembre del 2014 a Bologna dai Carabinieri. Dopo l’arresto si era aperto un procedimento penale sulla “rete” che lo avrebbe coperto durante la latitanza. Il nome di Rota e degli altri figurava tra le persone contattate telefonicamente dall’omicida secondo i tabulati. “Siamo soddisfatti per aver provato l’estraneità del mio assistito alle accuse” commenta l’avvocato Ferretti. 

 
Maria Elisa Gualandris 
Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

Ultime news

Mercoledì, 02 Dicembre 2020
Coronavirus. Il bollettino regionale
Mercoledì, 02 Dicembre 2020
Alluvione, Massiola : " Non dimenticateci"
Mercoledì, 02 Dicembre 2020
" A Xmas gift 4 kids "

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa