logo1

Writers in azione nel fine settimana a Omegna

Messaggio sull'integrazione a Borca, all'ingresso di Omegna, dove c'erano i murales della Resistenza cancellati dall'amministrazione Marchioni. Indaga la Polizia scientifica

omegna murales

 

Nel fine settinana writers in azione ad Omegna. Nella notte di venerdi qualcuno infatti, munito di spray, ha imbrattato i muri a Borca, all'ingresso di Omegna, che l'amministrazione Marchioni aveva voluto bianchi lo scorso anno, cancellando i murales della Resistenza. Una decisione che aveva provocato diverse polemiche, con aspri attacchi da parte della minoranza. Ora i nuovi disegni, stilizzati, con un messaggio sull'integrazione: su quanto successo indaga la polizia scientifica. " Un atto vergognoso imbrattare i muri all'ingresso della città: un pessimo biglietto da visita, proprio quando la nostra città- le parole dell'assessore al turismo Mattia Corbetta- era invasa da migliaia di turisti per il Lago dei Draghi. Questa non è politica, è vandalismo: la politica si fa nelle sedi opportune. Abbiamo già contattato i volontari dell'Associazione San Gottardo che provvederanno a cancellare le scritte e li ringraziamo" conclude Corbetta. I muri per ora rimarranno bianchi: non ci sono infatti i fondi per realizzare il dipinto di Apostolo che raffigura il golfo di Omegna, ipotesi che era stata avanzata nei mesi scorsi.

 

di Daniele Piovera

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa