logo1

Arona: ancora una truffa ai danni di un'anziana

arona generica

“Signora siamo i tecnici dell’acquedotto, da qualche giorno ci sono sostanze inquinanti nell’acqua potabile che esce di colore marrone dai rubinetti. Dobbiamo entrare a controllare”.

Questa la frase detta al citofono da due presunti tecnici dell’acquedotto ieri in un palazzo di via Ingegner Carosio ad Arona. La signora viste le due persone che indossavano abiti che potevano apparire di servizio li ha fatti entrare nell’appartamento. Modi gentili ma insistenti, ha precisato la padrona di casa. Prima hanno controllato in cucina, poi nel bagno. Mentre uno intratteneva la donna l’altro si è mosso per i locali dell’abitazione. Avevano anche una apparecchiatura dove simulavano prove e controprove. Quando se ne sono andati l’anziana si è accorta che dai cassetti mancavano oggetti di valore e del denaro che teneva in casa. Immediato è stato l’allarme lanciato ai carabinieri della stazione di Arona che si sono precipitati sul posto. I truffatori però avevano già fatto perdere le loro tracce.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa