logo1

Truffa on line : indaga la Polizia

polizia auto01
Truffe informatiche : gli agenti del Commissariato di Omegna denunciano due persone
 
Aveva trovato in vendita su un sito internet una borsa firmata al prezzo di 135 euro. Credendo di fare un affare, aveva subito pagato versando tutto l'importo. Dopo settimane, però, la borsa non arrivava. L'uomo, un omegnese, si è così rivolto alla Polizia del Commissariato di Omegna per denunciare la truffa subita. Gli agenti si sono messi al lavoro risalendo a chi aveva pubblicato l'annuncio e incassato i soldi: si traAveva trovato in vendita su un sito internet una borsa firmata al prezzo di 135 euro. Credendo di fare un affare, aveva subito pagato versando tutto l'importo. Dopo settimane, però, la borsa non arrivava. L'uomo, un omegnese, si è così rivolto alla Polizia del Commissariato di Omegna per denunciare la truffa subita. Gli agenti si sono messi al lavoro risalendo a chi aveva pubblicato l'annuncio e incassato i soldi: si tratta di un macedone di diciannove anni. 
Sono in corso le indagini per un'altra truffa informatica. Vittima sempre un omegnese che aveva deciso di acquistare un trattore sempre su internet, tramite “subito.it”, al costo di 3 mila euro. L'uomo ha versato la caparra di 500 euro, ma, anche in questo caso, del bene acquistato nessuna traccia. In questo caso il presunto truffatore sarebbe un italiano.Accertamenti ancora in corso da parte del Commissariato cusiano. 
 
Maria Elisa Gualandris
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa