logo1

Fusione Quarne, discussione rinviata a dopo le elezioni

Nei giorni scorsi assemblea pubblica a Quarna Sotto in attesa che Quarna Sopra elegga la nuova amministrazione comunale

quarna sotto assemblea

 

Fusione Quarne: tutto rimandato eventualmente alla prossima estate quando sarà insediata una nuova amministrazione comunale a Quarna Sopra, dove si voterà il prossimo 26 maggio. Intanto sull'argomento è tornata ad interrogarsi la comunità di Quarna Sotto durante un'assemblea pubblica organizzata dalla giunta guidata da Paolo Gromme. I presenti all'auditorium del museo hanno nuovamente espresso la volontà di perseguire la strada della fusione dei due comuni e non sono mancate alcune frecciate all'attuale amministrazione di Quarna Sopra. È da più di un anno che si ipotizza l'unione dei due paesi cusiani ma ogni operazione si è arenata alcuni mesi fa. "Per fare i matrimoni bisogna essere in due - ha ribadito Gromme -. Non abbiamo trovato una controparte convinta nel seguirci. È mancato non tanto il sostegno del mio collega Carlo Quaretta, quanto quello di chi lo circonda". Ma sul futuro Gromme resta fiducioso. "Vedremo come andranno le elezioni di maggio - ha affermato -. Mi auguro che i nuovi amministratori siano allineati con l'idea sposata dall'intero nostro consiglio comunale. La fusione resta necessaria per proteggere le nostre tradizioni, altrimenti Quarna diventerà il municipio 1 di Omegna". Il suo vice Davide Casalino ha aggiunto: "Avremmo anche potuto spingerci oltre negli scorsi mesi, ma avremmo seriamente rischiato di provocare più danni che vantaggi andando a rompere una tacita e cordiale collaborazione che comunque esiste con Quarna Sopra".

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa