logo1

Hydrochem verso il Concordato preventivo

La richiesta verrà formalizzata la prossima settimana e dà il via all'intesa con Execo. L'azienda di Trecate interessata al sito di Pieve Vergonte

 

hydrochem alto

 

Hydrochem Italia verso il concordato preventivo con continuità aziendale. La richiesta verrà formalizzata la prossima settimana. E’ passaggio indispensabile per arrivare in tempi brevi alla firma dell’accordo industriale con Execo, azienda di Trecate che ha manifestato interesse verso la fabbrica di Pieve Vergonte e la cui offerta sembrava ormai decaduta. E’ quanto hanno comunicato al tavolo romano i vertici del gruppo tedesco Icig al tavolo ministeriale questa mattina a Roma. Presenti il sottosegretario Crippa con il vice capo di Gabinetto, le Istituzioni locali e le organizzazioni sindacali del Vco. La soluzione prospettata è stata salutata con favore da fonti ministeriali parlando di “ Apprezzamento per le prospettive di rilancio dell’azienda, sulle quali il Mise continuerà il monitoraggio al fine di salvaguardare i lavoratori “. Il Sottosegretario Crippa ha aggiunto che resta comunque la necessità di proseguire nel confronto rispetto al tema delle concessioni idroelettriche. “ Questo – ha detto il sottosegretario grillino – in considerazione all’importanza che la questione della fornitura energetica e dei relativi incentivi riveste per la sostenibilità industriale ed economica degli impianti “. Nuovi tavoli tecnici saranno convocati al Ministero, nelle prossime settimane, per approfondire le questioni emerse nel corso dell’incontro. Di tutto questo discuteranno domani pomeriggio i lavoratori di Hydrochem. L'assemblea convocata dai rappresentanti sindacali si terrà a Pieve Vergonte alle 14. Sino a quel momento nessuna dichiarazione dalle organizzazioni sindacali.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa