logo1

Una circonvallazione con galleria per liberare Omegna dal traffico

La proposta arriva dal gruppo di lavoro tecnico nell'ambito del marsterplan turistico cittadino

omegna aerea

 

Nulla di nuovo, ma fortemente innovatrice la proposta che il Gruppo di lavoro tecnico sta elaborando per liberare la città di Omegna dal traffico. Una circonvallazione sulla parte occidentale della città con una galleria di circa 700 metri che passa sotto la collina del Parogno e si collega, con un viadotto lungo un centinaio di metri, con la strada provinciale della Valle Strona. Da qui poi l'arteria proseguirebbe verso Crusinallo sino a congiungersi con via IV Novembre. L'ipotesi era stata avanzata già in passato, ma non era mai andata oltre mentre adesso andrebbe inserita in un vero e proprio progetto per il quale l'amministrazione comunale omegnese sta pensando di effettuare uno studio di fattibilità. La proposta è stata avanzata dal gruppo di tecnici che nell'ambito del masterplan turistico sta rivisitando tutta la viabilità omegnese, autentica croce per il centro cittadino. Se si realizzasse la circonvallazione con galleria e viadotto, si andrebbe a liberare tutto il traffico che dai comuni della sponda occidentale del Cusio: Nonio, Cesara, Arola, ma anche Bagnella e Cireggio con relative aree industriali, potrebbero indirizzarsi verso il nord della città senza più passare dal centro. In realtà fra le ipotesi avanzate, ma difficilmente realizzabile, ci sarebbe anche il ponte sul lago. Galleria o meno, per realizzare il progetto ci vorrà qualche decennio, l'amministrazione omegnese lavora sul miglioramento della viabilità interna e su un miglior utilizzo di parcheggi e vie pedonali. Una cosa è certa: se Omegna vuole davvero puntare al turismo, dovrà liberare il centro dalle auto e soprattutto dai camion.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa