logo1

Arona,presentato il bicchiere in silicone con microchip

Un progetto nato dall'idea di due ragazzi liguri e che mira a ridurre la presenza della plastica nei bar

bicchiere silicone

 

In via sperimentale nasce un bicchiere per evitare la dispersione di plastica o vetro nell’ambiente, verrà adottato già da maggio in un locale di lungolago Marconi ad Arona. Il bicchiere sarà in silicone per alimenti e sul fondo avrà un micro chip che ne individua il possessore, che da la possibilità di accumulare un credito spendibile in tutti i locali che lo adotteranno, nel caso di minorenni che lo utilizzeranno i genitori saranno in grado di stabilire che cosa hanno consumato i figli. Altra funzione è quella che si potrà stabilire quante volte è stato utilizzato, quindi quanti bicchieri in plastica ha evitato di disperdere. Il costo alla prima consumazione è di 3 euro, poi il cliente ha la possibilità, a fine della consumazione, di restituirlo e recuperare la cauzione, oppure di tenerselo per gli utilizzi futuri. Questa novità è adatta per l’asporto e per gli eventi. Gli esercizi pubblici dovranno dotarsi solo di un lettore apposito. Ad Arona e Novara sarà messo in circolo da metà maggio da “049”, per la città lacustre in un locale di via Marconi. L’idea è venuta a due giovani di 28 anni di Savona, Lorenzo Pisoni e Stefano Fraioli, che ne hanno già messo in atto la produzione. Il bicchiere con micro chip dovrà essere abbinato ad una carta di credito o debito. E’ realizzato in silicone per alimenti trasparente ed ha una scritta verticale che indica il nome del prodotto e del progetto: “picup”. <Sostituirà i famosi usa e getta di plastica nel rispetto dell’ambiente> come hanno spiegato i titolari di 049 Fabrizio Trabucco, per Arona, e Mattia Tosi, per Novara. Al progetto i due ragazzi liguri hanno iniziato a studiare dall’agosto 2018. La società che hanno creato ha sede legale a Milano e operativa a Genova. Ora il prodotto sta per essere lanciato nel mondo della consumazione di bevande, non solo in Italia. Non sostituirà totalmente il vetro, infatti chi si fermerà nel locale avrà sempre la possibilità di utilizzare il bicchiere tradizionale in vetro. “Picup” in silicone con micro chip sarà offerto particolarmente all’asporto e all’organizzazione di eventi con somministrazione di bevande. La novità è stata accolta favorevolmente dal vicesindaco di Arona Federico Monti, che ha delega per l’Ambiente.

F.f.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa