logo1

Parcheggi selvaggi in piazza Beltrami a Omegna

Per il momento vanificato l'atteso "effetto pedonalizzazione"

 omegna parcheggi piazza beltrami

 

Prima era semplicemente la piazza del corriere. Punto di arrivo e partenza per gli utenti dei mezzi pubblici. Architettonicamente ricca di contraddizioni, con facciate di edifici fatiscenti e poca cura. Con il progetto di recupero e valorizzazione, piazza Beltrami sarebbe dovuta diventare un piccolo gioiellino, un nuovo salotto nel cuore della città, a fianco della collegiata di Sant’Ambrogio. Il progetto è stato realizzato nel primo lotto e l’effetto è sotto gli occhi di tutti, con la riqualificazione oggettiva e la piazza che ha cambiato volto. Ma purtroppo, da piazza delle corriere, piazza Beltrami è diventata piazza dei parcheggi selvaggi. Posteggiano tutti dove non possono: davanti ai bar, davanti alle banche, davanti ai negozi. Così il tanto atteso effetto pedonalizzazione si è andato a far benedire, con buona pace del santo protettore. Nelle ore di punta, al mattino e nel tardo pomeriggio, e nei giorni di pioggia, la piazza diventa una giungla: nessuno rispetta niente, alla faccia di regole, cartelli e divieti. Anche nella vicina piazza don Beltrami, prospiciente la collegiata, la situazione non cambia. Si può dunque dire che,ad oggi, il progetto di valorizzazione di questa zona della città è rimasto sospeso: non per colpa di chi amministra, ma per colpa di chi a Omegna ci abita o lavora. “Prenderemo dei provvedimenti- l’ammissione del vice sindaco Stefano Strada- perché avevamo tutti una visione diversa di piazza Beltrami. Va bene la cronica mancanza di parcheggi, un problema che da sempre attanaglia chi amministra Omegna e che speriamo di risolvere, ma qui si dimostra poco rispetto delle regole e di quello che potrebbe e dovrebbe essere un valore aggiunto per la nostra città. Non si possono più tollerare certi comportamenti e agiremo di conseguenza”.

 

Di Daniele Piovera 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa