logo1

Marchionini: "Un ospedale unico a Verbania se tramonta l'ipotesi Ornavasso"

Con il nuovo nosocomio nella bassa Ossola invece potenziamento della casa della salute a Verbania all'interno del Castelli. E' la posizione della candidata sindaco Silvia Marchionini, chiarita in una conferenza stampa oggi con Pd e Comunità.VB

 

verbania pd sanit

 

Un ospedale unico a Verbania se tramonta l'ipotesi Ornavasso. Con il nuovo nosocomio nella bassa Ossola invece potenziamento della casa della salute a Verbania all'interno del Castelli. E' la posizione della candidata sindaco Silvia Marchionini, chiarita in una conferenza stampa oggi con Pd e Comunità.VB. Ha aggiunto: al momento il mantenimento e il potenziamento dei due presidi esistenti già c'è. Un incontro con i giornalisti, è stato spiegato, dopo le dichiarazioni di ogni tipo dei loro avversari politici, il segretario cittadino Niccolò Scalfi ha parlato di una confusione, da parte del centro destra, dannosa e pericolosa. <Siamo al più grande inganno pubblico che io conosca da anni a questa parte> ha dichiarato l'ex vice presidente piemontese Aldo Reschigna, proseguendo: <Cirio nel dibattito a Domodossola ha dedicato alla sanità 28 secondi sui due minuti a disposizione, oggi a Verbania stesso tempo e stesso concetto, ma è la Regione che ha la responsabilità e non sta dicendo nulla>. Ancora Reschigna ha affermato: <Ai verbanesi viene chiesto di firmare una cambiale in bianco>. Lo stesso ha ribadito che al momento, in vista dell'ospedale unico, vige una deroga per la Regione Piemonte rispetto alla norma nazionale che impone un solo DEA tra i 150 mila e i 300 mila abitanti. Il VCO ne ha 160 mila. La delibera regionale col mantenimento dei 2 presidi farebbe subito scattare, da parte del Ministero, il declassamento di un ospedale. Patrick Rabaini di Comunità.Vb ha parlato di un tema che va trattato con serietà, trasparenza, lealtà. <Non è merce di scambio in campagna elettorale, chiedete al vostro medico cosa è meglio, non possiamo permettere queste strumentalizzazioni> ha concluso. Presente anche il dottor Gian Battista Finocchiaro che tecnicamente ha illustrato le ragioni a favore dell'ospedale unico a fronte di presidi attuali, ha spiegato, con bassa qualità strutturale, requisiti di accreditamento scadenti, con alto tasso di mobilità passiva relativi risvolti economici, con due sedi che non ottimizzano nè l'impiego del personale nè quello della strumentazione a disposizione.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa