logo1

Oltre 180 mila euro da Acqua No VCO per l'acquedotto di Premosello

Il piano dei lavori di sistemazione, già iniziati, per risolvere gli annosi problemi che riguardano la rete idrica sono stati illustrati stamattina al sindaco Monti dai vertici dell'azienda

 

premosello piazza

 

Importanti investimenti per risolvere i problemi sull'acquedotto di Premosello Chiovenda. Cifre ed interventi sono stati illustrati stamattina nel corso dell'incontro tra il sindaco Giuseppe Monti, il presidente di Acqua Novara Vco Emanuele Terzoli e tre tecnici dell'azienda.

Ricordiamo le numerose ordinanze comunali di bollitura dell'acqua che si sono rese necessarie negli ultimi mesi, a Cuzzago ma anche a Colloro e Premosello capoluogo. Una situazione non più accettabile, da qui la lettera inviata dal primo cittadino ai vertici di Acqua Novara VCO il 30 luglio e l'incontro di stamane.

Illustrato il piano di interventi per questo 2019, lavori già in corso: 85 mila euro per i bacini di Premosello, Cuzzago e Colloro e per lavori sulla rete idrica. Si finirà entro settembre. Seguiranno nella primavera 2020 investimenti per altri 80 mila euro nella per manutenzione ordinaria e straordinaria sui 2 bacini di Cuzzago.

Sostanzialmente i problemi sono legati a bacini che vanno sistemati anche internamente e ad alcuni settori di rete idrica ormai datati.

Si è discusso anche della riqualificazione di via fontana del bosco a Colloro, siamo all'interno del Parco Nazionale della Val Grande. Al Comune il compito di rifare la pavimentazione in pietra e l'illuminazione, Acqua Novara Vco si occuperà invece dei sottoservizi; 300 mila euro una prima stima della spesa complessiva che verrà coperta dai due soggetti ma un'idea più precisa si avrà a settembre quando verrà presentato il progetto che sta elaborando l'ufficio tecnico comunale.

Soddisfazione per il tavolo di stamattina è stata espressa dal primo cittadino, <E' stato un incontro importante> ha dichiarato Monti, ringraziando anche il presidente Terzoli per la presenza e per la disponibilità dimostrate.

<Siamo ben consci del disagio creato, abbiamo presentato un prospetto con 12 interventi e investimenti per oltre 160 mila euro in sette-otto mesi, procederemo anche con la verifica di qualche utente>, riferisce il presidente di Acqua Novara VCO, Terzoli rimarca la vetustà dell'acquedotto, per altro realizzato a pezzi e non con una visione d'insieme, un problema non nuovo ma vecchio di sessant'anni.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa