logo1

Migliaia di persone ieri sera a Omegna per lo spettacolo pirotecnico

Partita in grande stile l'edizione 2019 della festa patronale. Sarà una settimana ricca di eventi. Questa sera sul palco omegnese ci sarà Dolcenera

omegna fuochi

 

E’ partita con il botto l’edizione 2019 di San Vito, la centosedicesima della storia. Per lo spettacolo pirotecnico di ieri sera, proposto da Gfg Pyro di Fabio Graziani, sono state migliaia le persone assiepate lungo le due sponde del lago, ai giardini, in largo Cobianchi e un po’ dovunque. Numeri in crescendo rispetto al 2018, a riprova del rapporto unico che cè tra Omegna, San Vito ed i fuochi. Molto apprezzata la scelta della colonna sonora che ha accompagnato i fuochi, sparati ininterrotamente per ventidue minuti da tre zattere: melodie dolci, conosciute e cantate dagli spettatori, in una eco naturale in particolare sulle note di Piccola Stella Senza Cielo di Ligabue e di Generale nella versione di Vasco Rossi. Il golfo si è illuminato di mille colori, in uno spettacolo mozzafiato ed emozionante, che come sempre tenuto con il fiato sospeso e con gli occhi rivolti al cielo gli spettatori. Quello di ieri sera è stato il degno antipasto dell’attesissimo spettacolo di domenica prossima, che sarà realizzato da Martarello Group e da Gfc Pyro. Proprio il titolare dell’azienda omegnese, Fabio Graziani, ha anticipato che verrà ricreata la famosa ed amata cascata di luci fatta in passato ma con una veste rinnovata. Non più un cavo teso da una costa all’altra del lago ma più postazioni di lancio e tanti fuochi d’artificio che dall’acqua salgono verso il cielo per poi discendere verso il lago con un effetto di cascata luminosa. La suggestione creata a ritmo di musica sarà unica e speciale. Intanto come detto la risposta del pubblico è stata davvero ottima: anche dopo i fuochi, migliaia di persone sono rimaste ad Omegna per assistere ai vari spettacoli o per fare un giro tra le bancarelle ed i mercatini dell’artigianato. Insomma, San Vito 2019 ha avuto un inizio davvero incoraggiante per la gioia degli organizzatori: ricordiamo infatti che con il ricavato del banco di beneficenza si realizzerà il progetto Casa Mantegazza, punto d’appoggio per Caritas, San Vincenzo e persone in difficoltà.

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa