logo1

Consiglio comunale ieri sera a Verbania

 
 
 
Si è aperto con i saluti reciproci e gli auguri di buon lavoro al tenente colonnello Alberto Cicognani, nuovo comandante provinciale dei Carabinieri 
 
 
 
 verbania conscom cc
 
 
Si è aperto con i saluti reciproci e gli auguri di buon lavoro al tenente colonnello Alberto Cicognani, nuovo comandante provinciale dei Carabinieri il consiglio comunale di ieri sera.
Approvato all’unanimità il riconoscimento del debito fuori bilancio legato agli interventi di somma urgenza dopo il tornado dello scorso 12 agosto. Il presidente dell’assemblea Giandomenico Albertella ha voluto ringraziare ed esprimere un plauso a tutti coloro che si sono impegnati per riportare la città alla normalità in pochi giorni: vigili del fuoco, protezione civile, cittadini, volontari, ma anche personale del Comune e amministrazione.
 
Non c’è stata invece di certo unanimità sulla variazione di bilancio che ha illustrato l’assessore Anna Bozzuto. Contiene i fondi per finanziare al 20 percento (l’80 percento sarà a carico della Regione) delle borse lavoro per l’assunzione a tempo determinato di dieci disoccupati che si occuperanno di manutenzione del verde in città e dei sentieri nelle zone collinari. E ancora interventi sulle scuole, uno studio sulla presenza di barriere architettoniche in città, che partirà dal quartiere Sant’Anna e una ricognizione sullo stato degli alloggi di emergenza che si trovano a Villa Olimpia in vista di una ristrutturazione. Ci sono anche 9 mila euro aggiuntivi per lo stadio Pedroli. Il Comune ha incassato, come ha fatto presente il sindaco Silvia Marchionini, cinquantamila euro in più di oneri di urbanizzazione ed è riuscito a vendere l’immobile di via Alla Fula che era da quindici anni in attesa di un acquirente. Soddisfatta la capogruppo del Pd Alice De Ambrogi: “Abbiamo apprezzato ancora una volta la cura per la città e per le manutenzioni che si concretizza in questa variazione”. Critiche sulla manutenzione del verde sono giunte dall’opposizione, da Fdi, Forza Italia e Lega che hanno votato contro la variazione. Astenuti invece Movimento Cinque Stelle e la lista Insieme per Verbania. Favorevole la maggioranza. 
 

Il consiglio ha approvato all'unanimità anche la stipula del "Patto di amicizia" con Betlemme. La proposta di un gemellaggio era nata dal sindaco della città della Terra Santa, che ha rapporti con un imprenditore verbanese. La decisione dell'amministrazione, accolta con favore da tutto il consiglio, è stata di limitarsi per il momento a "un patto di amicizia" che comporta pratiche molto meno complesse e meno obblighi rispetto al gemellaggio. Il sindaco di Betlemme ha già invitato i rappresentanti dell'amministrazione comunale all'accensione dell'albero di Natale che si terrà il 30 novembre. 

 
di Maria Elisa Gualandris
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa