logo1

"Uniti per il nuovo ospedale del VCO"

 verbania assemblea sanita

E’ il messaggio lanciato ieri sera da Palazzo Flaim a Verbania, affollato da politici, amministratori, sindacalisti, lavoratori dell’Asl e semplici cittadini al presidente della Regione Alberto Cirio

 

 

Uniti per il nuovo ospedale del Vco. E’ il messaggio lanciato ieri sera da Palazzo Flaim, affollato da politici, amministratori, sindacalisti, lavoratori dell’Asl e semplici cittadini al presidente della Regione Alberto Cirio: nessuna esitazione sul progetto, nell’interesse di tutto il Vco, senza campanilismi. E senza divisioni politiche, come è emerso anche dall’appoggio assicurato dal segretario provinciale di Forza Italia Massimo Manzini, dello stesso partito di Cirio. Certo, oltre alle numerose presenze, hanno pesato le assenze: in primis quella della Lega, a cominciare dall’unico rappresentante del territorio in Regione, Alberto Preioni. Proprio quest’ultimo avrebbe potuto chiarire i rumors circolati nei giorni scorsi a scompaginare le carte di una situazione che ormai sembrava chiara, ovvero che la Lega voglia potenziare il San Biagio e cedere il Castelli di Verbania a un non precisato privato. Non c’era neanche la Lega verbanese, almeno qualche consigliere che è stato visto in sala non ha preso la parola. 

I presenti, invece, hanno concordato tutti sulla necessità di fare fronte comune. Il deputato Enrico Borghi, l’ex vice presidente della Regione Aldo Reschigna, il vice presidente della Provincia Rino Porini, i sindaci e i rappresentanti dei Comuni di Verbania, Ornavasso, Gravellona Toce, Vignone, Caprezzo, Baveno, Arizzano, il presidente del consiglio comunale verbanese Giandomenico Albertella. Per Omegna il consigliere di opposizione Maurizio Frisone ha ribadito il sì della sua città, ancorché governata dal leghista Paolo Marchioni, all’ospedale di Ornavasso. Così come è stato detto  un chiaro no a scatenare una nuova guerra tra campanili per un progetto che, come hanno ribadito più voci, sarebbe comunque penalizzante anche per Domodossola, dal momento che il potenziamento del San Biagio non potrebbe comunque raggiungere gli standard di un ospedale nuovo. 

Appuntamento, dunque, a venerdì con Cirio. “Venite tutti a sentire con le vostre orecchie” ha detto Marchionini.  Intanto l’assessore bavenese Emanuele Vitale ha lanciato una petizione online su change.org “Salviamo la sanità pubblica del Verbano Cusio Ossola”. In poche ore sono state 200 le firme raccolte.  

 

di Maria Elisa Gualandris

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa