logo1

Condannato l’uomo aggredì con una motosega una coppia all’alpe Vercio

 

Vittima una coppia di villeggianti. Il fatto è successo un anno fa

 

verbania tribunale4

E terminata con la condanna a un mese di reclusione, con la sospensione condizionata a un periodo di sessanta giorni di libertà vigilata, la vicenda giudiziaria di C.G., 58 anni,l'uomo ritenuto colpevole di aver minacciato con una motosega due coniugi all’Alpe Vercio di Mergozzo. Lo ha deciso il giudice del Tribunale di Verbania al termine del processo per minaccia aggravata dall’uso di arma impropria. I fatti risalgono alla mattina del 26 dicembre 2018, giorno in cui i due coniugi, proprietari di una delle baite dell’Alpe Vercio, prima sono stati offesi e insultati, poi l'uomo ha preso e acceso una motosega minacciando di usarla contro di loro se non avessero abbandonato immediatamente l’alpeggio. I coniugi se ne erano andati e avevano denunciato i fatti al Nucleo Investigativo dei Carabinieri Forestali. Dagli accertamenti svolti dai militari del Nucleo, l’uomo accusato, unico residente dell’Alpe Vercio, è risultato non essere nuovo a comportamenti del genere in quanto in più occasioni aveva manifestato atteggiamenti aggressivi nei confronti di escursionisti e turisti che passavano di lì perché non tollera la presenza di persone sui terreni davanti a casa sua. E' inoltre emerso che il cinquantottenne non risulta essere proprietario di alcun immobile all’alpeggio. Abita stabilmente in una baita dell’Associazione Alpe Vercio che ne consente l’utilizzo in cambio di piccoli lavori di manutenzione e taglio vegetazione. Proprio per questo era in possesso della motosega. Durante la libertà vigilata l'uomo, già condannato per delitti contro il patrimonio, sarà sottoposto al controllo dell’Autorità di Pubblica sicurezza e seguito dai sevizi sociali ai fini del reinserimento. La pena detentiva diverrebbe esecutiva nel caso di consumazione di ulteriori reati. 

 

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa