logo1

"Feste di Cielo e di Terra", il calendario 2020 di Domo Graniti

E' dedicato alle sagre, alle rievocazioni storiche e alle tradizioni popolari locali il calendariodell' azienda lapidea di Trontano. Le istantanee sono dello Studio Fotografico Pessina

 

"Feste di Cielo e di Terra". E' dedicato alle sagre, alle rievocazioni storiche e alle tradizioni popolari locali il calendario 2020 di Domo Graniti, azienda lapidea di Trontano. Le istantanee sono dello Studio Fotografico Pessina. Non solo un calendario ma anche un progetto editoriale, una pubblicazione per la valorizzazione e promozione, in chiave turistica, del territorio. Nella doppia copertina scelte una foto vintage della Candelora, a Salecchio di Premia, siamo negli Anni '90, e un recente passaggio della Sbrinz Route ai piedi della Cascata del Toce in Valle Formazza.

L'anno si apre con il Togn e la Cia, la coppia simbolo del Carnevale di Domodossola che culmina col sempre seguitissmo matrimonio in piazza Mercato, piazza immortalata a febbraio, sempre durante il periodo più pazzo dell'anno. Altro "must" del carnevale domese è la polenta con gli sciriuj, i gustosi salamini.

A marzo saliamo in Valle Anzasca per il tradizionale sparo della Milizia di Bannio Anzino, una realtà che ha 400 anni, è nata nel 1622. Ancora uno scatto Anni '90 per aprile, dove viene raccontata la storica "Autani di Set Frei" a Montescheno. E' tra le più lunghe processioni delle Alpi tra le cime delle valli Antrona e Bognanco.

Un'altra milizia protagonista a maggio, in marcia con lo sfondo della bella chiesa della Madonna della Gurva. E' quella di Calasca, pure questa è una storia lunga 4 secoli.

L'estate ci riporta ad Anzino con la processione di Sant'Antonio da Padova nel mese di giugno e a luglio a Domodossola con la "Festa dul bambin", il natale estivo nella frazione di Vagna; ecco le tipiche "cavagnette" portate dal gruppo folkloristico Arsciol, la foto è di trent'anni fa ma il rito si ripete tutt'ora. Agosto ci prende per la gola con le donne al lavoro per la preparazione degli gnocchi: sono le volontarie della Sagra della Patata di Montecrestese. Altre sagre sia a settembre che a ottobre: quella del fungo di Trontano e la festa dell'uva di Masera, due eventi di grande richiamo che celebrano i frutti simbolo dell'autunno. Novembre ricorda un'altra manifestazione che, sul finire dell'estate, porta in valle vigezzo "musi neri" da tutto il mondo: il raduno internazionale dello spazzacamino di Santa Maria Maggiore.

L'anno si chiude con uno stralcio che rievoca storia più famosa di tutti i tempi, da 2 mila anni a questa parte: il corteo dei Re Magi a Vanzone con San Carlo.

Radici ben piantate nel passato e nelle tradizioni locali per Domo Graniti, con lo sguardo però rivolto al futuro, all'innovazione e all'internazionalizzazione, per portare il territorio ossolano, le sue bellezze e le sue eccellenze in tutto il mondo.

La Pietra di Oira (frazione di Crevoladossola) di Domo Graniti può essere ammirata in tutta la sua eleganza nella pavimentazione della hall della nuova Torre 4 del World Trade Center di New York. E' in Libano, in Germania, a Tokyo. In Italia è stata impiegata per la ristrutturazione della stazione Porta Nuova di Torino e per la pavimentazione della piazza XXV Aprile a Milano.

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa