logo1

Partita la messa in sicurezza dell'ex San Giuseppe a Crusinallo

 

Gli Operai di Atc, proprietaria dell’immobile, hanno cominciato ad abbattere alcune parti pericolanti dell'ex teatro e dell'ex palestra

Finalmente. E’ proprio il caso di dirlo. Dopo tanti rinvii, a seguito delle richieste dei vicini, divenute sempre più pressanti negli ultimi tempi vista la pericolosità dell’edificio, è scattata in questi giorni l'operazione di messa in sicurezza dell'ex San Giuseppe a Crusinallo. Il rischio di crolli e di distacco di materiale dal tetto e dai cornicioni era reale e cosi gli Operai di Atc, proprietaria dell’immobile, hanno cominciato ad abbattere alcune parti pericolanti dell'ex teatro e dell'ex palestra. " L'intervento- sottolinea il presidente di Atc Piemonte Nord Luigi Songa- - era atteso da tempo e abbiamo deciso di farlo appena possibile: era una mia priorità dopo il mio insediamento da presidente. Ora dobbiamo valutare attentamente come muoverci sull’ex San Giuseppe: io sono dell’idea che la prospettiva migliore sia quella di una alienazione, con possibile vendita stimata in 600mila euro. Questo per altro ci consentirebbe di liberare quasi un milione e mezzo di euro vincolati per il recupero dello stabile, per la cui ristrutturazione però servirebbero almeno 4 milioni che non abbiamo. La cifra risparmiata la potremmo investire-conclude Songa- per finire il cantiere alla ex Pretura, dove potrebbero essere completati degli appartamenti per l’emergenza abitativa”.

 

di Daniele Piovera 

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa