logo1

E' Davide Carmagnola di Cameri il ragazzo morto a San Domenico

elisoccorso

Il Giovane, classe 1982, è deceduto dopo aver fatto un volo di una ventina di metri finendo sulle rocce dell'Alpe Moieno in Val Divedro dove, con gli amici, stava sciando fuoripista con la tavola da snowboard. 

Domenica tragica sulle nevi di San Domenico, in valle Divedro, dove un novarese è morto cadendo in un dirupo con la sua tavola da snowboard. La tragedia nella tarda mattinata sulle nevi della stazione sciistica ossolana affolata in questi giorni da moltissimi sciatori attirati dal buon innevamento delle piste. La vittima è Davide Carmagnola, classe 1982, di Cameri (Novara) . E' deceduto sul colpo dopo aver fatto un volo di una ventina di metri finendo sulle rocce. Stava scendendo dalla località Dosso, oltre 2.400 metri di altitudine, con altri quattro amici; il gruppo si è diviso e Carmagnola ha proseguito da solo lungo un tracciato non battuto che lo ha portato all'alpe Moieno, a 2.200 metri di quota, dove purtroppo è finito sulle rocce. A dare l'allarme i suoi compagni. Sul posto sono intervenuti gli uomini del soccorso alpino, l'elicottero del 118 decollato da Alessandria e i carabinieri della stazione di Varzo. Il corpo è stato recuperato nel primo pomeriggio ed è stato trasferito all'obitorio dell'ospedale di Domodossola, dov'è ora a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa