logo1

I recapiti per la spesa a domicilio a Omegna

 

L’Amministrazione Comunale di Omegna ha annunciato il suo sostegno alle iniziative messe a punto dalla Parrocchia grazie a Caritas, San Vincenzo De Paoli, COQ – Ospedale Madonna del Popolo, Scout, Alunni del Liceo Gobetti e i giovani degli Oratori di San Luigi e del Sacro Cuore di Omegna

Un team affiatato dal quale sono scaturiti 4 differenti servizi.

Caritas e San Vincenzo, infatti, hanno istituito il servizio “Borse della spesa” attraverso il quale, tutti i martedì e i venerdì, telefonando al numero 338.7919283, a cui risponde Vilda, le persone bisognose potranno prendere appuntamento per recarsi in sicurezza presso in Piazza Mameli, a Omegna, per ricevere una borsa della spesa.

Grazie all’impegno di Auser e della Caritas, da lunedì 16 marzo è, invece, partito il servizio di “Spesa a domicilio” dedicato alle persone ultra 65enni che sono sole o impossibilitate a muoversi da casa. Per loro, telefonando al numero 0323.623273 (a cui rispondono i volontari di Auser Omegna), oppure chiamando il numero di telefono cellulare 348.9224891 (a cui risponde il volontario per Caritas Pietro Capriata), sarà possibile dettare una spesa di massimo 20 pezzi che verrà acquistata presso Coop Omegna e recapitata a casa senza spese di trasporto.

Il servizio, che è coordinato dal Comune di Omegna, è erogato tutti i lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle ore 12, con consegna della spesa previsto nel pomeriggio dei medesimi giorni.

L’interessamento del COQOspedale Madonna del Popolo della nostra città ha, invece, consentito di dare vita a “Qui sei a casa”, un servizio di sostegno alle persone ricoverate presso la struttura ospedaliera cittadina che – grazie alle donazioni dei supermercati Coop, Savoini e Conad – possono ricevere beni di prima necessità durante il ricovero a nome dei loro familiari, perché possano sentirli più vicini.

In questo caso, il numero da contattare è quello di Filippo Ardizzi di Caritas, che risponde al numero 346.6133149.

Infine, con “Rete amica”, anche la generosità dei più giovani si fa sentire.

L’iniziativa a supporto dei più anziani o delle persone sole a casa è a cura degli Scout, degli Alunni del Liceo Gobetti e dei giovani frequentanti l’Oratorio di San Luigi e del Sacro Cuore di Omegna… da loro un ascolto continuo in questo momento di incertezza e isolamento forzato telefonando al numero 340.6323763, a cui risponde Serena.

«Guidati dalle parole di Gesù nel vangelo di Matteo (Mt25) – è l’invito di Don Gian Mario Lanfranchini, Vicario territoriale dei Laghi e parroco di Omegna – tutti noi possiamo fare qualcosa anche casa. In questo momento, nel pieno rispetto delle disposizioni per la gestione dell’emergenza sanitaria in corso nel nostro Paese, la Caritas e la Conferenza San Vincenzo stanno cercando di intervenire nei confronti delle persone più bisognose. Tutto questo richiede collaborazione e buona volontà da parte di tutti: la stessa che gli omegnesi stanno dimostrando con grande generosità, anche con l’adesione di molti giovani».

«Per l’Amministrazione Comunale – conferma l’Assessore alle Politiche dell’Assistenza Sabrina Proserpioè l’ennesima conferma del ruolo di fondamentale importanza che le Associazioni di volontariato svolgono nella nostra comunità. Commuove e rasserena constatare le tante iniziative nate in seno alla nostra città per rispondere in maniera corale ai bisogni dei più bisognosi».

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa