logo1

Campagna turistica per rilanciare il marchio Lago Maggiore

Il brand dovrebbe essere veicolato sia in Italia che all'estero. La proposta è del sindaco di Verbania

Lanciare il brand del lago Maggiore in Italia e all’estero per far ripartire il turismo. E’ la proposta di Verbania, nata in seguito all'incontro che ha visto allo stesso tavolo il senatore Enrico Montani, il consigliere regionale Alberto Preioni, Federalberghi Vco e il sindaco di Verbania Silvia Marchionini. 
“Il turismo è uno dei settori che più sta pagando le conseguenze dell'emergenza e per questo servono risorse economiche e concertazione - commentano Montani e Preioni -.  A breve saranno approvati dal consiglio regionale nuovi incentivi in grado di risollevarne le sorti. Vogliamo essere concreti ed efficaci, così da evitare gli errori fatti dal Governo, con misure che non si riescono ad applicare e che non portano soldi nelle tasche di chi fa fatica ad arrivare a sera”. 
Il sindaco Marchionini dal canto suo propone la promozione del lago attraverso una o più aziende specializzate, che possano strettamente collaborare con il Distretto dei Laghi, affinché promozione e accoglienza seguano una stessa linea di sviluppo coordinata. “In tal senso - dice Marchionini - sarebbe opportuno estendere l’attività promozionale anche a tutto il territorio Insubrico”. La stessa contesta la creazione di un quadrante per il Distretto Turistico dei Laghi, evidenziando come Vercelli e Biella non abbiano attinenza con il nostro territorio. Inoltre, auspica l’ingresso di un socio bancario. 
Marchionini chiede anche alla Regione di saldare i debiti sia nei confronti del Distretto che in quelli della Fondazione Il Maggiore. Chiede anche stanziamenti a fondo perduto e la creazione di un protocollo sanitario specifico e chiaro per le strutture ricettive. 
Infine ricorda la candidatura di Verbania a Capitale della Cultura e chiede il sostegno della Regione Piemonte. 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa