logo1

Bene il primo weekend di riapertura a Orta San Giulio

Lo riferisce il sindaco Giorgio Angeleri che parla di motivazione da parte degli operatori per la ripartenza, accanto alla necessaria prudenza

Positivi i presupposti dopo il primo weekend di riapertura dei locali a Orta San Giulio. Lo riferisce il sindaco Giorgio Angeleri che parla di motivazione da parte degli operatori per la ripartenza, accanto alla necessaria prudenza.

Bar e ristoranti quasi tutti aperti. Un buon numero di persone ha visitato il centro storico, tante le famiglie con bambini: visitatori che in maggioranza hanno tenuto comportamenti rispettosi e indossavano la mascherina. Ecco alcuni visitatori nel parco del municipio che è stato sistemato di recente.

Sul fronte dei consumi, si registra una flessione, la gente ha voglia di tornare a uscire ma è attenta al portafoglio: diverse le richieste di aree dove era possibile fare un pic nic. Forse nel dubbio che molti locali fossero ancora chiusi, forse per paura di non trovare posto, forse proprio per risparmiare alcune famiglie hanno scelto il pranzo al sacco. Occupato circa il 60% dei parcheggi pubblici disponibili.

A Orta prenotazioni in alberghi, hotel e B&B per il prossimo ponte del 2 giugno; disdette da parte del pubblico lombardo per l'impossibilità di varcare i confini regionali ma c'è interesse in particolare dalle aree di Biella, Cuneo, Torino. <E' un buon segno, i piemontesi stanno riscoprendo i laghi> commenta Angeleri.

La basilica di San Giulio sull'isola riapre il primo giugno e sarà fruibile dalle 10 alle 12 e dalle 14,30 alle 17.

Gli aggiornamenti anche dalla casa di riposo Villa Serena: i positivi sono scesi a 4 da 32 e stanno tutti abbastanza bene. Nessun contagio all'ospedalino Opera Pia. <Anche questa è una buona notizia per la ripartenza> conclude il primo cittadino.

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa