logo1

E' boom di camper tra laghi e monti

 

Tante le aree di sosta che registrano il tutto esaurito il questo ponte del 2 Giugno. Molti i clienti nuovi, arrivano in particolare dalle aree di Torino e Cuneo

 

E' boom di camper tra laghi e monti. Basta uno sguardo alle nostre strade, sono tantissimi i caravan che incontriamo, per questo ponte del 2 giugno ma già nei giorni scorsi, l'area a loro dedicata a Omegna ad esempio era già piena nel passato fine settimana, trend ovviamente confermato anche per il lungo weekend.

Full l'area di viale Azari a Pallanza gestita dai volontari Itineranti VCO. <Abbiamo 34 posti tutti occupati> riferisce Gerardo Wielander, <Continuiamo a mandare via gente, il telefono squilla di continuo> aggiunge e parla di circa 200 utenti solo per questo ponte. Anche chi non trova posto nello spazio autorizzato viene però indirizzato lungo la strada grazie a permessi speciali. I camperisti arrivano in particolare dalle zone di Torino e Cuneo, prima di arrivare a Verbania hanno già fatto diverse tappe, magari ad Arona, Stresa, Baveno. <Noi siamo felici di ospitarli e loro sono entusiasti dell'esperienza quando se ne vanno> conclude Wielander. A Cannobio una ventina di camper erano già arrivati nei giorni passati, se ne sono aggiunti altri.

A Orta San Giulio nei giorni scorsi la preparazione delle strisce per il distanziamento dei mezzi proprio in attesa degli ospiti di queste ore.

In tanti scelgono anche la montagna, o dopo il lago salgono nelle valli ossolane: tutto esaurito per questo ponte ad esempio all'area camper Punta Sabbioni di Formazza, 31 i posti. <Si immaginava che questa sarebbe stata la stagione dei camperisti – dice il titolare Dario Piumarta - , abbiamo dovuto dire di no a tanti. Sono tutti clienti nuovi, dal basso Piemonte. I nostri corregionali stanno scoprendo il nostro territorio> conclude Piumarta.

Buona presenza di camperisti in valle Vigezzo: <Non un'invasione ma la scelta di diverse persone di trascorrere così questi giorni> riferisce il sindaco di Santa Maria Maggiore Claudio Cottini: quasi piena l'area dedicata presidiata, una quarantina di ospiti in quella libera e mezzi in serata ancora in arrivo.

Il boom è anche nel noleggio. In mesi di distanziamento sociale e mascherine, questa forma di vacanza ora più che mai viene percepita come libera e sicura, con la possibilità di essere un pò come a casa propria.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa