logo1

Peculato : impiegata comunale a processo

 verbania tribunaled

Ha scelto il rito abbreviato davanti al Gup l'impiegata del Comune di cannobio accusata di peculato

Udienza preliminare di fronte al Gup questa mattina per l'impiegata del Comune di Cannobio accusata di peculato. Secondo l'accusa avrebbe sottratto circa 8 mila euro dai tributi versati dai cittadini all'ufficio dei servizi demografici. L'impiegata, tra il 2014 e il 2015, avrebbe trattenuto i soldi senza conferirli alla cassa del municipio. Le indagini, condotte dalla sezione di Pg della Guardia di Finanza, erano partite da segnalazioni fatte dall'amministrazione comunale alla Procura.  Questa mattina il Comune di Cannobio, con l'avvocato Marisa Zariani, si è costituita parte civile al processo. L'imputata, difesa dagli avvocati Domenico Capristo e Rosalba Di Fede, ha scelto il rito abbreviato. L'udienza è stata rinviata al prossimo 19 aprile per la discussione davanti al Gup Beatrice Alesci. Gli avvocati Capristo e Di Fede al momento non rilasciano dichiarazioni.

 

Maria Elisa Gulandris

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa