logo1

Il Lago d'Orta è su Google Maps

La presentazione dell'iniziativa nel week end in piazza Motta 

Il Lago d’Orta è ora su Google Maps, grazie al Trekker Loan Program. La presentazione dell’iniziativa sabato sera nella piazza salotto di Orta San Giulio, <C’erano 29 sindaci, da Maggiora a Ornavasso> riferisce con soddisfazione il primo cittadino ortese Giorgio Angeleri .Il territorio all’interno del quale si è sviluppato il progetto delle squadre locali appartenenti al Corpo Antincendi Boschivi del Piemonte va dai vigneti di Boca al Lago d’Orta, fino al Mottarone e al Montorfano. Territorio dall’elevata valenza turistica. Compito delle squadre AIB non è solo quello della lotta agli incendi ma anche, la riscoperta, il recupero, la pulizia e la manutenzione della rete sentieristica, un’importante risorsa da un punto di vista sia naturalistico che sociale. Itinerari per residenti e turisti. Queste considerazioni hanno suggerito a Giorgio Adami, caposquadra della squadra AIB Pettenasco, scomparso 2 anni fa, l’idea non solo di mappare la rete sentieristica esistente ma anche quella di trovare nuovi strumenti tecnologici per promuovere questo patrimonio. Il programma Google Trekker Loan di Street View ha permesso di rilevare e mappare il Lago d’Orta e di visualizzare su Google Maps le immagini sferiche di elevata qualità ogni metro del percorso; le tracciature sono state fatte da agosto a novembre 2019. Il supporto di tanti soggetti è stato fondamentale per raggiungere l’obiettivo di catalogare con immagini sferiche più di 1000 km tra sentieri, corsi d’acqua, centri storici, parchi, spiagge, lungolaghi ed è stato anche l’elemento in grado di collegare tutte le diverse realtà interessate dal progetto.

Ora è possibile visualizzare sulle piattaforme Google Maps e Google Earth l’ Isola di San Giulio con la sua via del Silenzio, la vetta del Mottarone, il paese walser di Campello Monti, le postazioni militari della linea Cadorna a Ornavasso solo per fare qualche esempio, con dovizia di particolari grazie all’impegno di tutti quei volontari che hanno prestato il loro prezioso tempo affinché l’iniziativa raggiungesse dimensioni e qualità impareggiabili.

A dare
ulteriore espansione al progetto sarà creato un portale che, appoggiandosi alla
rete sentieristica creata con il Trekker di Google Street View, permetterà
l’ampliamento dell’offerta turistica del Lago d’Orta.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa