logo1

Castelletto Ticino riparte dopo il Covid

Il paese a vocazione industriale e artigianale non ha dimenticato il comparto turistico 

Massimo Stilo, sindaco di Castelletto Ticino, si è trovato a gestire l’emergenza sanitaria in un paese di diecimila abitanti, a metà tra la vocazione industriale-artigianale e quella turistica. Dice <Abbiamo ripreso ogni tipo di attività. I castellettesi, debbo riconoscere, si sono comportati molto bene, nel pieno rispetto delle linee guida imposte. Non dobbiamo abbassare la guardia, dal Covid 19 non siamo ancora completamente fuori. Alla Casa di riposo non abbiamo avuto alcun contagiato. Prossimamente apriremo alle visite dei familiari, ma con le dovute cautele. Durante l’emergenza abbiamo aiutato 270 nuclei familiari, per un importo attorno ai 150 mila euro>. Stilo prosegue:<Nel turismo all’apertura, abbiamo chiesto agli operatori quali erano le loro necessità, abbiamo programmato un incontro con la categoria. Il Consiglio ha annullato la Tassa di soggiorno per il 2020 e proporrò di annullarla anche per il 2021. La Tari è stata spostata a settembre. Sono stati creati incentivi per i dehor per dar modo agli operatori di avere più spazi. Lo scopo è quello di promuovere il turismo>. Industria e artigianato come hanno reagito alla ripresa?: <Hanno riavviato tutte, alcune avevano l’autorizzazione governativa, in quanto produttrici di prodotti sanitari o simili, e non si sono fermate. Con i tassi super-agevolati il Governo ha aiutato molte aziende>. Castelletto ha due settori di attività commerciali, quelle in fregio al Sempione e quelle in centro paese, come funzionano queste ultime? Risponde Stilo:<Il centro storico piano piano sta recuperando la sua identità, gli abitanti del centro sono più propensi al negozio sottocasa che al centro commerciale più lontano. Gradualmente stiamo aiutando tutti. Abbiamo anticipato gli incentivi che avremmo dovuto riconoscere entro fine anno>. Il Sindaco parla delle opere pubbliche in atto: <E’ stato assegnato l’appalto per il rifacimento del parcheggio del Parco Sibilia, nasceranno 24 posti auto nuovi. Nel contempo garantiamo alla popolazione più verde. Nella casa del custode stiamo ricavando la sede per la polizia locale>. 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa