logo1

L’assemblea dei sindaci del Ciss Ossola ha riconfermato Lucio Pizzi presidente

 È successo ieri pomeriggio nel corso dei lavori convocati in videoconferenza. Voto unanime dei 15 sindaci presenti all’incontro

L’assemblea dei sindaci del Ciss Ossola ha riconfermato Lucio Pizzi presidente. È successo ieri pomeriggio nel corso dei lavori convocati in videoconferenza. Voto unanime dei 15 sindaci presenti all’incontro. È stato il rappresentante del comune di Varzo ad avanzare la candidatura del sindaco domese. Per Pizzi non è un impegno nuovo. Già quattro anni fa, a poche settimane dal suo insediamento a Palazzo di città, Pizzi fu chiamato ad assumere la presidenza dell’assemblea. “Ringrazio i miei colleghi per la fiducia che hanno voluto accordarmi nuovamente. Il mio impegno è sempre lo stesso, cercherò di fare sintesi di tutte le sensibilità che animano questo consesso per dare voce a tutti“. Nel corso della stessa assemblea sono stati approvati gli equilibri di bilancio. Rimandata invece la discussione sulla Convenzione che regola la gestione dei migranti da parte del Consorzio ossolano. Ad oggi sono 70 ospitati fra Domodossola,Trontano, Craveggia e Villadossola.
Gli uffici del Badulerio hanno inviato alla Prefettura del Vco una missiva per capire quali saranno le nuove condizioni. Verbania ha girato al Ministero il quesito. Si attende ora la risposta romana. Nel frattempo è stata prorogata di un mese ( fino 31 agosto) la Convenzione scaduta.

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa