logo1

Nuovo albergo a Stresa entro la fine del 2024 e lavoro per 114 persone

E’ un progetto che risale a diversi anni fa quello del nuovo albergo della società Siav a Stresa, nell’area di fianco all’hotel La Palma, dove si trovano tre ville storiche in stato di decadenza

 

E’ un progetto che risale a diversi anni fa quello del nuovo albergo della società Siav a Stresa, nell’area di fianco all’hotel La Palma, dove si trovano tre ville storiche in stato di decadenza. Dieci anni fa era nata la proposta di una nuova costruzione, che completasse l’offerta degli hotel sul lungolago, colmando di fatto un vuoto tra La Palma e il Des Iles Borromees. Il consiglio comunale nel 2012 aveva approvato la variante al piano regolatore, ma la proposta era poi stata bocciata dalla Soprintendenza. Tra ricorsi e proteste dell’associazione Italia Nostra, che vuole tutelare le ville storiche, è stato redatto un nuovo progetto, che di fatto salva gli edifici che risalgono agli inizi del Novecento.

La proposta è di realizzare una sorta di albergo diffuso, grazie al recupero delle ville, alla ridistribuzione dei volumi e ad altezze decisamente minori. Ora l’iniziativa degli imprenditori, che fa capo alla famiglia Zanetta, ha ottenuto il sostegno del Ministero dello Sviluppo Economico e della Regione Piemonte, inteso come investimento per il futuro turistico del lago Maggiore. Sono previsti 7 milioni di euro da Mise e circa 700 mila euro dalla Regione. Come riferito ieri dal consigliere regionale Alberto Preioni, il progetto dovrebbe essere realizzato entro la fine del 2024 dando lavoro complessivamente a 114 persone. Gran parte dell’investimento, che supera i 50 milioni di euro, sarà a carico della società dei proprietari. 

 
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa