logo1

La Corte di Cassazione ha annullato con rinvio ad altra sezione la sentenza della Corte d'Appello di Torino per il processo Montefibre bis

 

Si era concluso con l'assoluzione di tutti gli imputati, ormai anziani ex dirigenti dello stabilimento verbanese

La Corte di Cassazione ha annullato con rinvio ad altra sezione la sentenza della Corte d'Appello di Torino per il processo Montefibre bis, che si era concluso con l'assoluzione di tutti gli imputati, ormai anziani ex dirigenti dello stabilimento verbanese. Le accuse sono di omicidio colposo e lesioni gravissime colpose nei confronti di ex dipendenti, colpiti da mesotelioma, carcinoma polmonare e asbestosi. 

Soddisfatto Gerardo Ramunno, sindacalista della Cgil, da decenni a fianco dei familiari delle vittime e dei malati verbanesi: "Ci auguriamo che si possa giungere a un punto fermo, dopo continui ribaltamenti di sentenze. Non vogliamo vendetta o che gli imputati finiscano in carcere, ma che sia riconosciuta giustizia". Gli avvocati attendono le motivazioni della Cassazione. 

Intanto inizierà a breve sempre a Torino l'appello per il Montefibre Ter, mentre a Verbania procede in primo grado, dopo lo stop forzato per il covid, il Montefibre Quater. 

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa