logo1

Sanzionati per non aver rispettato le norme anti Covid. Comune converte multa

I minorenni verbanesi saranno impegnati in attività sociali 

Potranno partecipare a un progetto educativo e svolgere qualche lavoro per la collettività i ragazzi ancora minorenni che sono stati multati negli ultimi mesi per il mancato rispetto delle norme contro la diffusione del covid. La giunta Marchionini ha deciso di offrire questa possibilità alle famiglie, proponendo un progetto con un percorso educativo e formativo, che possa essere un'alternativa al pagamento della multa. 
“Abbiamo compiuto questa scelta –  spiega l’assessore alle politiche sociali Marinella Franzetti - per stimolare e accrescere l’assunzione di responsabilità da parte dei ragazzi coinvolti, attraverso una loro riflessione incentrata sulle possibili conseguenze di comportamenti non rispettosi delle norme di sicurezza per sé e per gli altri. Abbiamo pensato che provare ad educare, al di là della punizione, sia la scelta più giusta per ragazzi minorenni”.
Saranno i genitori dei ragazzi a decidere se aderire al progetto, o pagare la multa. In caso affermativo, i giovani potranno affrontare un percorso educativo formativo con cinque incontri in presenza oppure online e otto giornate di attività socialmente utili da svolgere nell’ambito dei servizi comunali.
Sono stati 14 i minorenni sanzionati dalla Polizia Municipale per aver violato le regole, non indossando la mascherina oppure creando assembramenti. 

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa