logo1

800 mila euro da parte del Ministero dell’Ambiente per la riqualificazione dell’Acquamondo di Cossogno

Un significativo contributo finanziario ottenuto grazie allo straordinario impegno del Presidente del Parco Val Grande Bocci, alla perseveranza del Sindaco Camossi ed all’incondizionato apporto dei Sindaci della Comunità del Parco

800 mila euro da parte del Ministero dell’Ambiente per la riqualificazione dell’Acquamondo di Cossogno. L’altro ieri l’ufficialità della concessione dell’importante finanziamento destinato ad una struttura ormai di qualche decennio d’età e che al momento risulta sottoutilizzata, vi diciamo subito che non sono più presenti le vasche con i pesci.

Un significativo contributo finanziario ottenuto grazie allo straordinario impegno del Presidente del Parco Val Grande Bocci, alla perseveranza del Sindaco Camossi ed all’incondizionato apporto dei Sindaci della Comunità del Parco. Sarà imprescindibile il contributo di tutti, dall'amministrazione Comunale alle associazioni ed ai singoli cittadini, nel costruire un percorso che tenga conto di quanto di buono è stato realizzato in passato ma con riferimento anche alle nuove esigenze. Tali nuove prospettive dovranno necessariamente diventare momento di confronto all’interno della Comunità Cossognese, coinvolgendo anche realtà esterne che manifesteranno interesse nella condivisione del progetto. Spiega il sindaco Camossi: “La struttura necessita prima di tutto di interventi sul piano edilizio e per la messa in sicurezza, poi occorrerà capire cosa fare, con il coinvolgimento di tutti i comuni della comunità del Parco”. Sarà necessario tornare ad attrarre le scolaresche, l’idea è quella di parlare di lago, fiumi, acqua e pesci cercando legami con le altre realtà locali che si occupano di questo per una messa in rete. “Mi piace poco l’idea delle vasche con i pesci– aggiunge Camossi - , la direzione potrebbe essere quella di percorsi virtuali per conoscere il nostro mondo sommerso attraverso le nuove tecnologie”.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa